Ceramica e Art Déco. Il gusto di un’epoca a Faenza

MIC, Faenza – fino al 1° ottobre 2017. La città emiliana celebra, attraverso le ceramiche, l’Art Déco. Portando alla ribalta un momento storico e un gusto che hanno segnato l’Italia e non solo.

Ceramica Déco. Il gusto di un’epoca. MIC-Museo Internazionale delle Ceramiche, Faenza 2017
Ceramica Déco. Il gusto di un’epoca. MIC-Museo Internazionale delle Ceramiche, Faenza 2017

Partendo dalla ceramica faentina prende corpo un’esposizione che si snoda tra produzioni nazionali e internazionali. Eclettici e sagaci furono gli Anni Venti, dove il diletto e l’eclettismo si sposarono alla mondanità e all’originalità. Travolgenti e sofisticate, si affermano creazioni dal tratto estroso e poliedrico. Se le forme esotiche di Francesco Nonni, il cui Corteo Orientale (1925) vinse la medaglia d’Argento all’Esposizione Internazionale di Arti Decorative e Industriali Moderne di Parigi, dialogano con i vetri di Giovanni Guerrini, diversi sono i contributi che sottolineano la collaborazione fra artisti e celebri produttori, come i pezzi di Giovanni Gariboldi e Gio Ponti per Richard Ginori, in cui innovazione e tradizione convivono in un connubio irripetibile e straordinario. Caratteri creativi e stilemi potenti segnano le manifatture di matrice europea nei pezzi di Michael Powolny, Otto Prutscher e Dagobert Peche. Colore e geometrie, immagini reali e astratte danzano su porcellane finemente lavorate, dal Piatto con i ballerini di charleston (1927) di Eugenio Colmo alle ricchissime ceramiche floreali di Riccardo Gatti e ai verdi arabeschi di Pietro Melandri. In mostra anche xilografie, specchi, opere in legno e in gesso e arredi, vivide insegne di un tempo e del suo stile.

Silvia Papa

Evento correlato
Nome eventoCeramiche Decò. Il gusto di un'epoca
Vernissage17/02/2017 ore 18
Duratadal 17/02/2017 al 01/10/2017
CuratoreClaudia Casali
Generearti decorative e industriali
Spazio espositivoMIC - MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE
IndirizzoViale Alfredo Baccarini 19 - Faenza - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Silvia Papa
Storico dell’arte. Laureata in Storia e Conservazione dei Beni Culturali – indirizzo Storico Artistico – con una tesi quadriennale in Museologia e una seconda Laurea in Lettere con una tesi in Storia della lingua italiana, ha studiato all’Università di Copenhagen e ha insegnato lingua e letteratura italiana all’Università svedese di Falun. Da alcuni anni collabora come autore e redattore per riviste e blog, conferenziere e curatore di mostre per l’azienda di servizi per l’archeologia e i beni culturali ABACO Società Cooperativa.