Torna il Telegatto tutto nuovo. A realizzare la statuetta è il collettivo Cracking Art

Il collettivo artistico noto per la realizzazione di statue che rappresentano coloratissimi animali – rigorosamente in plastica riciclata – firma le statuette del nuovo Telegatto, nelle versioni blu, giallo e fucsia

I nuovi Telegatti di Cracking Art. Foto Facebook Cracking Art
I nuovi Telegatti di Cracking Art. Foto Facebook Cracking Art

Che sarebbe tornato era stato preannunciato settimane fa, e forse tutti si aspettavano qualcosa di molto simile a quello che è stato negli anni Ottanta e Novanta, segnando, di fatto, una pagina indelebile nella storia del piccolo schermo e del costume italiani di quel periodo. Ad annunciare il ritorno del Gran Premio Internazionale dello Spettacolo – noto a tutti come Telegatto – è il settimanale TV Sorrisi e Canzoni, che inoltre rivela le novità che contraddistinguono il nuovo corso del premio: niente gran galà, niente jingle “Sorrisi is magic”, niente statuetta in bronzo placcato oro. In linea con i tempi, come hanno sottolineato gli organizzatori, il Telegatto diventa social e anche un’opera di arte contemporanea: a realizzare le nuove statuette dall’iconica forma di gatto è Cracking Art, movimento artistico nato nel 1993 fondato su una visione improntata sull’impegno sociale e il rispetto dell’ambiente, attraverso la creazione di sculture che rappresentano coloratissimi animali in plastica riciclata, presenti nelle piazze e nelle strade di città di tutto il mondo.

IL NUOVO TELEGATTO DI CRACKING ART

Il Telegatto sostenibile realizzato da Cracking Art è in tre versioni di colore, blu, giallo e fucsia, e ogni opera è fatta con materiali riciclati e plastica rigenerata. La nuova statuetta è in linea con la nuova visione del premio, che muta completamente rispetto ai “ruggenti” anni Novanta: “siamo felici di presentare alle lettrici e ai lettori di Sorrisi i nuovi Telegatti. La nostra famosa statuetta si è rifatta il look per essere al passo con i tempi, sempre all’insegna della contemporaneità”, spiega il direttore di TV Sorrisi e Canzoni Aldo Vitali. “Evolve anche nella sua funzione: prima il Telegatto veniva assegnato secondo un criterio che prevedeva la divisione in categorie ed era soprattutto il premio di una gara. Ma il mondo è mutato, così come il modo di fare intrattenimento, che si è arricchito con i social, il digitale, lo streaming. Allo stesso modo cambiano anche i tempi e le modalità delle premiazioni: il nostro nuovo Telegatto sarà consegnato in diversi momenti nel corso dell’anno, diventando un riconoscimento al merito di chi lo riceverà”. Il primo a ricevere il nuovo Telegatto firmato Cracking Art è Vasco Rossi, al quale è stata dedicata la copertina di TV Sorrisi e Canzoni.

– Desirée Maida

http://www.crackingart.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.