Premio Carapelli for Art 2021. Gli artisti vincitori della quarta edizione

Sono quattro i vincitori della quarta edizione del premio lanciato dall’azienda olearia Carapelli Firenze con l’obiettivo di sostenere artisti contemporanei nazionali e internazionali. Quest’anno il tema è stata la sostenibilità.

Premio Carapelli for Art 2021, Vincitori 2021
Premio Carapelli for Art 2021, Vincitori 2021

Giunge alla quarta edizione il Premio Carapelli for Art, riconoscimento istituito nel 2017 dall’azienda CarapelliFirenze in occasione del 125esimo anniversario dalla nascita del brand toscano radicato nell’arte olearia e da sempre impegnato nel sostegno alla cultura. Al Carapelli for Art 2021 hanno preso parte oltre mille partecipanti provenienti da 50 Paesi diversi del mondo: numeri positivi anche quest’anno per il premio rivolto ad artisti contemporanei nazionali e internazionali.

Premio Carapelli for Art 2021, Carone
Premio Carapelli for Art 2021, Carone

L’EDIZIONE 2021 DEL PREMIO CARAPELLI FOR ART: IL TEMA

Gli artisti che hanno risposto al bando di quest’anno sono stati invitati a riflettere sul tema della sostenibilità, come spunto per dare vita al proprio estro creativo affinché le opere potessero esprimere il senso di responsabilità dall’economia all’ambiente, dal lavoro ai rapporti sociali, con particolare attenzione all’ambito artistico. Un concetto molto vicino a Carapelli Firenze che ha avviato, da alcuni anni, un percorso mirato per garantire e promuovere tale approccio all’interno dell’industria dell’olio EVO adottando un proprio Protocollo di Sostenibilità (basato sulle linee guida dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite) e lavorando sui propri prodotti.

Premio Carapelli for Art 2021, Cecchin
Premio Carapelli for Art 2021, Cecchin

L’EDIZIONE 2021 DEL PREMIO CARAPELLI FOR ART: LA GIURIA E I VINCITORI

Una giuria composta da Lorenzo Balbi (Direttore del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna), Elisa del Prete (producer, autrice e curatrice), Matteo Innocenti (curatore indipendente e direttore artistico de La Portineria, Firenze), Massimiliano Tonelli (Direttore di Artribune) e Gabriele Tosi (curatore indipendente e direttore artistico di Localedue, Bologna) ha selezionato gli artisti finalisti, suddivisi in due categorie: Open (aperta a tutti gli artisti professionisti) e Accademia (rivolta agli studenti delle Accademie di Belle Arti di vari Paesi). I vincitori del Premio Carapelli for Art 2021 sono: per la Categoria OpenFrancesco Carone (con Nocciolo) e Lia Cecchin (con OBE). Per la Categoria AccademiaElena Della Corna (con Profezia) e Dario Sanna (con Paesaggio – Marsiglia). Assegnate, inoltre, alcune menzioni speciali a Letizia CaloriGiuseppe De Mattia e Kim Sooun (per la categoria Open) e Lorenzo Ramos (per la categoria Accademia). Per entrambe le categorie, Carapelli ha destinato un montepremi complessivo di 12mila euro e, come accaduto per le passate edizioni, le opere degli artisti vincitori entreranno a fare parte della collezione Carapelli, con una novità: verranno presentate ad ART CITY Bologna 2022.

Premio Carapelli for Art 2021, Della Corna
Premio Carapelli for Art 2021, Della Corna

IL COMMENTO DEL GENERAL MANAGER CARAPELLI FIRENZE

Anche quest’anno Carapelli for Art giunge al termine, rendendoci ancora una volta orgogliosi dell’ampia partecipazione da parte degli artisti, ma soprattutto dell’alta qualità delle opere presentate, che quest’anno hanno dato voce a un tema a noi molto caro come quello della sostenibilità”, conclude Roberto Sassoni, General Manager Business Unit Italia Carapelli Firenze. “Siamo convinti che un approccio responsabile, applicato a ogni aspetto della vita, da quello economico a quello sociale, da quello produttivo a quello artistico, rappresenti la vera strada verso il futuro delle nuove generazioni”.

www.carapelliforart.it

Canale Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/carapelliforart
Canale Instagram ufficiale: https://www.instagram.com/carapelliforart/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.