Diana Baldon nuova direttrice della galleria Kunsthal Aarhus

Dopo mesi di vuoto direzionale, la scelta è caduta sulla curatrice e storica dell’arte per la sua esperienza e attitudine internazionale. Recentemente aveva diretto la Fondazione Modena Arti Visive

Diana Baldon
Diana Baldon

La prestigiosa galleria d’arte danese Kunsthal Aarhus ha finalmente una nuova direttrice: dopo il vuoto durato alcuni mesi nella direzione, dato dal trasferimento di Jacob Fabricius all’Art Hub Copenhagen lo scorso maggio, la scelta è ora caduta sulla curatrice e storica dell’arte italiana Diana Baldon (1974), che vive a Copenaghen da diversi anni. “A nome del consiglio, sono lieto che Diana Baldon inizi alla Kunsthal Aarhus come art director”, ha commentato Søren Taaning, presidente del consiglio di amministrazione. “Diana potrà continuare l’alto livello professionale nella galleria d’arte e allo stesso tempo aggiungere le proprie prospettive sull’arte contemporanea”. Le motivazioni della scelta, hanno aggiunto dal consiglio, sono la grande esperienza di Baldon e la sua attitudine alla dimensione internazionale dell’arte: dopo un master in Curatela Creativa al Goldsmiths College di Londra, Baldon ha curato i padiglioni di arte contemporanea in numerose mostre e biennali internazionali, è stata direttrice di Index e Malmö Art Gallery, in Svezia, e più recentemente della Fondazione Modena Arti Visive.

Kunsthal Aarhus
Kunsthal Aarhus

LA GALLERIA KUNSTHAL AARHUS

Kunsthal Aarhus, tra i più antichi centri d’arte in Danimarca, è stata fondata nell’omonima città nel 1917 con il nome di Århus Kunstbygning su iniziativa del consiglio di amministrazione di Aarhus Kunstforening (Aarhus Art Association, oggi KA Friends) con la missione chiave di “ispirare e promuovere la conoscenza generale delle belle arti“. Fin dai suoi primi giorni, Kunsthal Aarhus ha svolto un ruolo vitale nello sviluppo di una visione artistica internazionale e contemporanea arte in Danimarca. Oggi commissiona, produce e presenta opere e artisti con un approccio multidisciplinare, partecipativo e collaborativo, basato sulla sperimentazione e l’impegno critico.

LA NUOVA DIRETTRICE DIANA BALDON

Diana Baldon affiancherà il direttore amministrativo Iben Mosbæk per favorire la crescita dello spazio. “È un onore far parte di Kunsthal Aarhus e non vedo l’ora di sviluppare progetti di alta qualità insieme al team e al consiglio“, aveva detto Baldon all’annuncio della nomina, lo scorso ottobre. “Senza mai perdere il suo impegno nei confronti del pubblico, Kunsthal Aarhus è stata una punta di diamante negli ultimi anni e, con un approccio sperimentale e critico, ha portato alcuni dei più innovativi artisti visivi, ricercatori e altri attori professionisti dalla Danimarca insieme a colleghi pionieri dall’estero. La mia elezione mostra come la Danimarca – e in primis Aarhus – accolga e reagisca ai cambiamenti che stanno avvenendo sulla scena artistica e che definiscono l’arte contemporanea come una forza culturale globale“.

– Giulia Giaume

https://kunsthalaarhus.dk/da

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Giaume
Amante della cultura in ogni sua forma, è divoratrice di libri, spettacoli, mostre e balletti. Laureata in Lettere Moderne, con una tesi sul Furioso, e in Scienze Storiche, indirizzo di Storia Contemporanea, ha frequentato l'VIII edizione del master di giornalismo Walter Tobagi. Collabora con diverse riviste su temi culturali, diritti civili e tutto ciò che è manifestazione della cultura umana, semplicemente perché non può farne a meno.