10 anni di Art Night Venezia. Come sarà l’edizione 2021 della notte bianca della cultura

Ha compiuto 10 anni lo scorso anno, ma a causa della pandemia, Art Night Venezia festeggerà l’importante traguardo quest’anno, il prossimo 2 ottobre. Ne abbiamo parlato con Silvia Burini, docente dell’Università Ca’ Foscari e ideatrice della notte bianca della cultura veneziana

Art Night 2013, Venezia
Art Night 2013, Venezia

Dopo lo stop imposto lo scorso anno dalla pandemia, torna in presenza Art Night Venezia, manifestazione ideata e coordinata dall’Università Ca’ Foscari in collaborazione con il Comune di Venezia che vede, per una notte, musei, fondazioni, gallerie, teatri e istituzioni culturali della città aprire gratuitamente al pubblico con mostre, performance, concerti e talk. Nel 2020 avrebbe dovuto svolgersi la decima edizione della rassegna, sostituita però da una serie di iniziative digitali, tra cui un video che ha celebrato, seppur virtualmente il decimo compleanno della rassegna. Compleanno che verrà festeggiato quest’anno, per la precisione il 2 ottobre, giorno in cui si svolgerà l’Art Night veneziana in concomitanza con la Nuit Blanche di Parigi. La rassegna inoltre rientra nel calendario ufficiale delle celebrazioni dei 1600 anni di Venezia, con eventi pensati per omaggiare la Serenissima. Dell’edizione 2021 di Art Night e del percorso fatto in questi dieci anni abbiamo parlato con Silvia Burini, docente dell’Università Ca’ Foscari e direttore scientifico di Art Night Venezia.

Art Night 2013, Venezia
Art Night 2013, Venezia

I 10 ANNI DI ART NIGHT VENEZIA 

“È importante che questa decima edizione, nonostante tutte le difficoltà date dal momento storico, ci sia, perché Art Night è il primo evento dopo la pandemia a vedere moltissime istituzioni della città coinvolte”, ci racconta Silvia Burini. “Quest’anno siamo gemellati con la Notte Bianca di Parigi, che si svolgerà contemporaneamente alla Art Night: prima dello spettacolo in programma all’Auditorium Santa Margherita, ‘Al Sogno! Dante sogna/Sogna Dante’, ci collegheremo in diretta con i parigini che ci faranno vedere una delle installazioni più belle della Nuit Blanche”. Art Night Venezia, da anni, fa parte della lista delle Notti Bianche Europee, riconoscimento questo che sottolinea come nel corso del tempo la rassegna sia cresciuta e diventata uno degli appuntamenti culturali più interessanti e seguiti da veneziani e non solo. “Sono stati dieci anni molti intensi, sempre in crescita, siamo partiti con un progetto che coinvolgeva una parte della città e via via è diventato sempre più grande”, continua Burini. “Due note positive: nel tempo Art Night è diventata un appuntamento fisso in città, ed è inoltre inserita nei grandi eventi veneziani, insieme al Carnevale e alla Festa del Redentore; e poi credo che sia stata un grande collante tra le varie istituzioni della città che, altrimenti, non avrebbero altre occasioni per fare comunità”. Un evento che ha sempre visto la partecipazione di artisti – “negli anni abbiamo coinvolto, tra gli altri, Anita Sieff, Gianrico Carofglio, Ottavia Piccolo, Masbedo, Marlene Kuntz, Nico Vascellari, Teresa Mannino, Massimiliano Finazzer Flory, Oliviero Toscani”, sottolinea Burini – e di studenti, questi ultimi in veste di collaboratori per la realizzazione e la riuscita della Art Night.

Art Night 2013, Venezia
Art Night 2013, Venezia

ART NIGHT VENEZIA 2021. GLI EVENTI IN PROGRAMMA

Come ogni anno, il cuore degli eventi è Ca’ Foscari dove, alle 16:30 del 2 ottobre, verrà inaugurata la manifestazione con la videoinstallazione Venezia 3021, da un’idea di Silvia Burini, realizzata appositamente per Art Night dal collettivo artistico emiliano Vitruvio Virtual Reality. Il video è dedicato ai 1600 anni di Venezia, e riprodurre i documenti (dipinti, foto, incisioni) raccolti del gruppo di ricerca Venice Imago Project attraverso una simulazione virtuale della Venezia del futuro. Nel corso della serata, negli spazi espositivi di Ca’ Foscari si svolgeranno le attività di The Game of Venice 421-2021 e la sfida continua, gioco storico narrativo a squadre (dai 6 anni, da 4 a 10 giocatori, prenotazione obbligatoria) dedicato ai 1600 anni di Venezia traendo ispirazione dal libro Venezia in numeri, una storia millenaria di Alberto Toso Fei. L’evento conclusivo della serata si terrà, alle 20:30, all’Auditorium Santa Margherita con lo spettacolo teatrale Al Sogno! Dante sogna/Sogna Dante dedicato al Sommo Poeta in occasione dei 700 anni dalla morte. Qui è possibile visionare tutti gli eventi della Art Night Venezia 2021.

– Desirée Maida 

Venezia // 2 ottobre 2021
Art Night 2021
Sedi varie
www.unive.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.