Celebrare la creatività. La mostra collettiva alla Galleria Poggiali di Firenze

A vent’anni dalla seconda Biennale curata da Harald Szeemann, Galleria Poggiali celebra la creatività artistica con una collettiva che spazia dalla fotografia alla scultura, dalla pittura ai lavori su carta. Con opere di celebri artisti italiani e internazionali.

Dall’Arte Povera di Mattiacci e Parmiggiani alla Transavanguardia di Enzo Cucchi fino all’iper-realismo scultoreo di Fabio Viale, la mostra allestita alla Galleria Poggiali di Firenze offre una riflessione sulla condizione umana nel secondo Novecento, attraverso una selezione di opere sobrie ma concettualmente profonde, che si misurano con le grandi tematiche universali: il tempo, lo spazio, l’infinito.
Materiali nobili e non, marmo, carta, legno, cera si amalgamano in un percorso che, passo dopo passo, testimonia il cimento dell’ingegno umano e le sue potenzialità visionarie. In un’ottica neo-umanistica, Virginia Zanetti propone l’individuo come colonna portante della realtà terrestre, mentre dagli scatti di Ghirri si percepisce il senso di una solitudine atavica. E se Pignatelli omaggia la Grecia classica, Roberto Barni, con il suo iconico Viandante, torna indietro fino a Diogene e immortala la difficile ricerca di un senso.

Niccolò Lucarelli

Eventi d'arte in corso a Firenze

Mostre a Firenze, vai all'elenco completo di eventi d'arte in corso →
Evento correlato
Nome eventoPlatea dell’umanità
Vernissage01/05/2021 no
Duratadal 01/05/2021 al 31/07/2021
Generiarte contemporanea, collettiva
Spazio espositivoGALLERIA POGGIALI
IndirizzoVia Della Scala 35A - Firenze - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.