AlbumArte compie 10 anni: lo spazio indipendente romano si racconta nel libro All Boom Arte

Si intitola “All Boom Art. Artisti/e italiani/e ad AlbumArte 2011-2020” il progetto editoriale curato da Cristina Cobianchi che racconta i dieci anni di attività dello spazio indipendente romano AlbumArte. Il volume sarà presentato nell’ambito delle attività collaterali della Quadriennale d’arte il prossimo 6 luglio, nella Sala Cinema di Palazzo delle Esposizioni a Roma

Alessandro Giannì, L'apocalisse dell'ora, exhibition opening, 2019. Foto di Marco Caccavale, courtesy AlbumArte
Alessandro Giannì, L'apocalisse dell'ora, exhibition opening, 2019. Foto di Marco Caccavale, courtesy AlbumArte

Vi parliamo spesso di spazi indipendenti, tutti accomunati dalla volontà di fare rete e di esprimere la propria creatività; tra questi, vi sono realtà che potremmo definire “storiche” come AlbumArte, spazio indipendente non profit fondato da Cristina Cobianchi che affonda le sue radici nel territorio capitolino. Sin dalla sua nascita, AlbumArte ha tessuto collaborazioni con importanti istituzioni culturali e partecipato a gemellaggi internazionali (Galleria Nazionale di Roma, il MAXXI, gli Istituti Italiani di Cultura di Istanbul e Praga, la Cité Internationale des Arts di Parigi, il Mondriaan Fonds il Ministero della Cultura Slovacco, l’IILA Organizzazione internazionale italo – latino americana, il Lithuanian Council for Culture, la National Gallery of Art di Vilnius, per citarne alcuni), dando vita a progetti dinamici attraverso il coinvolgimento di artisti e curatori giovani o emergenti – locali e non –, e portando avanti programmi di dibattiti e confronti sui temi che uniscono arte, cultura e società. “Sono molto fiera di come siano andate le cose per questo spazio indipendente romano, attivo in città dal 2014 e all’estero dal 2011”, ci racconta Cristina Cobianchi, “perché è un risultato reso possibile dalla forza di una comunità che nel tempo si è formata attorno a noi, condividendo idee, energia e qualità delle proposte”. 

AlbumArte_20x20, tombola performativa di Iginio De Luca, 2019. Foto di Emanuela Barilozzi Caruso, courtesy AlbumArte
AlbumArte_20x20, tombola performativa di Iginio De Luca, 2019. Foto di Emanuela Barilozzi Caruso, courtesy AlbumArte

ALL BOOM ART, TUTTI I VOLTI DI ALBUMARTE IN 480 PAGINE

AlbumArte festeggia il proprio decennale con il progetto editoriale ALL BOOM ART. Artisti/e italiani/e ad AlbumArte 2011-2020, curato da Cristina Cobianchi e realizzato grazie al sostegno dell’Italian Council 2020. Il libro sarà pubblicato a settembre del 2021 da Quodilibet editore, in italiano e in inglese, con il coordinamento del progetto editoriale di Fabiola Fiocco, mentre il coordinamento generale è di Marta Bracci.

Angelo Bellobono, Linea Appennino 1201, exhibition opening, 2019, courtesy AlbumArte
Angelo Bellobono, Linea Appennino 1201, exhibition opening, 2019, courtesy AlbumArte

L’intento del volume – che conta quasi 480 pagine – è quello di porre l’attenzione sugli artisti italiani che hanno animato il programma di mostre e di attività di AlbumArte tra il 2011 e il 2020, sia in Italia che all’estero, con AlbumArte (Anteprima), AlbumArte|VideoArtForum, le performance, il progetto Donne (non più) anonimeConfronto sul femminicidio e le mostre. Inoltre, una sezione del libro è dedicata a 18 conversazioni inedite tra artisti e curatori.

– Valentina Muzi 

www.albumarte.org

Eventi d'arte in corso a Roma

Dati correlati
Spazio espositivoALBUMARTE
IndirizzoVia Flaminia 122, 00196 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.