Fluidità di genere e femminismo. Due artiste in mostra a Roma

Si intitola “Double Fantasy” la nuova mostra che abita – letteralmente ‒ le stanze di Casa Vuota, a cura di Gaia Bobò. Le ricerche delle artiste Milica Ćirović e Ola Czuba dialogano con lo spazio, abbattendo qualsiasi tipo di barriera ed evocando atmosfere oniriche insieme a delicati atti di rivoluzione.

È sulle note di Double Fantasy che Casa Vuota si riappropria “della sua qualità originaria di spazio abitato e abitabile, come sottolineano i direttori artistici Sabino de Nichilo e Francesco Paolo Del Re. Infatti, il tema della fluidità di genere che accomuna le artiste Milica Ćirović (Belgrado, 1984) e Ola Czuba (Lodz, 1984) immergono lo spettatore in uno scenario tanto familiare quanto rivoluzionario, dove i ruoli prestabiliti da una società dettata da un patriarcato ingombrante si ribaltano, evocando immaginari dai toni onirici e contraddittori. La sensualità di un fiore si incontra e si scontra con una sessualità celata dal giudizio altrui.
Un tableau vivant si trasmette su un datato televisore, proponendo una visione sacrale in diretta opposizione con la realtà. Una classica composizione fotografica si anima passando da un display all’altro, emulando e rimodulando vecchi cliché. In questa armoniosa sinfonia la mostra si pone come un “percorso di apparizioni e visioni allucinatorie, in cui la pretesa di coerenza e linearità identitaria si disgrega nella narrazione di una fluidità contraddittoria e irregolare”, scrive la curatrice Gaia Bobò.

Valentina Muzi

Evento correlato
Nome eventoMilica Ćirović / Ola Czuba - Double Fantasy
Vernissage19/01/2021 ore 17 Apertura al pubblico martedì 19 gennaio 2021, 17 – 21 (su prenotazione)
Duratadal 19/01/2021 al 07/03/2021
AutoriMilica Ćirović, Ola Czuba
CuratoreGaia Bobò
Generiarte contemporanea, doppia personale
Spazio espositivoCASA VUOTA
Indirizzovia Maia 12 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.