Il gruppo Numero Cromatico di Roma cambia sede e chiude l’anno con 12 mostre (online)

Il primo gruppo di ricerca in Italia che indaga il legame tra arte e neuroscienze cambia sede, spostandosi dal Pastificio Cerere in via Tiburtina a Roma. Le 12 mostre in programma, chiuse a causa della pandemia, vengono postate su Instagram attraverso una programmazione cadenzata.

Roma nuova sede di NumeroCromatico nel palazzetto di Sartorio a San Lorenzo
Roma nuova sede di NumeroCromatico nel palazzetto di Sartorio a San Lorenzo

Estetica sperimentale, psicologia dell’arte, neuroestetica: sono solo alcuni dei campi di studio su cui si concentra il lavoro di Numero Cromatico, gruppo eterogeneo nato a Roma e formato da artisti e scienziati. Numero Cromatico è il primo centro di ricerca in Italia a occuparsi del rapporto tra arte e neuroscienze, ed è l’unico a pensare all’arte come scienza. La sua attività di ricerca prosegue anche in forma editoriale, con la rivista nodes, che sviluppa e amplia su formato cartaceo le medesime tematiche. Purtroppo, con l’arrivo della pandemia e della conseguente crisi economica, derivata dall’arresto di ogni possibile attività, Numero Cromatico si è trovato a dover rinunciare al proprio spazio al Pastificio Cerere, non dopo aver tentato di tutto per salvare la sede, compreso un appello che avevamo pubblicato qui su Artribune.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Numero Cromatico (@numerocromatico)

IL TRASFERIMENTO DI NUMERO CROMATICO E IL GRAN FINALE

Nuovo anno, nuova sede e nuovo capitolo per Numero Cromatico, che non rinuncerà comunque a portare avanti la propria ricerca, ripartendo gradualmente con la promozione dello studio di arte e neuroscienze. Il nuovo quartier generale sorgerà non lontano, in via Tiburtina 213, sempre nel vibrante quartiere di San Lorenzo, all’interno di un palazzetto decorato costruito dallo scultore italiano Giuseppe Sartorio come sua casa studio nei primi del ‘900. In quest’anno decisamente da dimenticare, diversi problemi sono emersi anche nei confronti dello spazio espositivo, con l’annullamento di tanti eventi a causa di chiusure e restrizioni. Per non sacrificare del tutto il frutto del loro lavoro, però i componenti di Numero Cromatico hanno dato il via a Gran Finale, un calendario strutturato di mostre che verranno esposte sul social delle immagini per eccellenza, Instagram. Sotto trovate tutte le date.

That's What I Do Dionigi Mattia Gagliardi Foto di Numero Cromatico
That’s What I Do Dionigi Mattia Gagliardi Foto di Numero Cromatico

LE 12 MOSTRE ONLINE DI NUMERO CROMATICO

L’inizio del nuovo anno in realtà proseguirà il lavoro fatto in questi mesi. Proseguirà il ciclo di mostre di Gran Finale, verrà pubblicato un testo critico e programmatico a firma di Numero Cromatico e uscirà il nuovo numero di Nodes”, racconta ad Artribune Numero Cromatico, spiegando i piani per l’anno nuovo. E, per quanto riguarda Gran Finale, “le 12 mostre rappresentano parte della ricerca artistica di Numero Cromatico di questi anni. Gran finale, come a teatro, vuole essere l’atto in cui tutti gli artisti di Numero Cromatico sono in scena. 12 mostre in cui si alternano personali, collettive e performance. A partire da questo progetto Numero Cromatico inizia un nuovo ciclo di attività in cui, per tutto il 2021, focalizzerà l’attività espositiva e di produzione artistica principalmente sull’operato artistico degli artisti del gruppo. Il nuovo spazio sarà un vero e proprio laboratorio di idee e di produzione, dove proseguirà inoltre l’attività scientifica, editoriale, di incontri e di formazione e dove le mostre saranno momenti per mettere alla prova la ricerca del gruppo e per aprire un dialogo percettivo e critico con lo spettatore”. Ecco il calendario delle mostre già uscite e di quelle in programma fino al 25 gennaio 2021 (e le immagini di Gran Finale).

Chiasma, Sara Cuono Foto di Numero Cromatico
Chiasma, Sara Cuono Foto di Numero Cromatico

Giovedì 3 dicembre 2020 – That’s What I Do – Dionigi Mattia Gagliardi
Lunedì 7 dicembre 2020 – If I Should Die – Manuel Focareta
Giovedì 10 dicembre 2020 – Iconic Film – Salvatore Gaetano Chiarella
Lunedì 14 dicembre 2020 – Ossessioni. Ovvero sette temi per immagini alla cieca – Marco Marini
Giovedì 17 dicembre 2020 – Chiasma – Sara Cuono
Lunedì 21 dicembre 2020 – Sul volto – Dionigi Mattia Gagliardi
Lunedì 28 dicembre 2020 – Negativo – Numero Cromatico
Lunedì 11 gennaio 2021 – Senza – Marco Marini
Giovedì 14 gennaio 2021 – Simultaneità – Manuel Focareta e Dionigi Mattia Gagliardi
Lunedì 18 gennaio 2021 – WE – Salvatore Gaetano Chiarella
Giovedì 21 gennaio 2021 – Attempt – Salvatore Gaetano Chiarella, Sara Cuono, Manuel Focareta, Dionigi Mattia Gagliardi
Lunedì 25 gennaio 2021 – Finale – Numero Cromatico

-Giulia Ronchi

https://www.numerocromatico.com/

Dati correlati
Spazio espositivoNUMERO CROMATICO
IndirizzoVia Tiburtina 213 - 00185 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.