A Milano apre la nuova sede della galleria Glenda Cinquegrana Art Consulting

La gallerista ha aperto la sua nuova sede lo scorso 13 ottobre, in occasione dell’inaugurazione della mostra di Emblema, Francolino e Scodro. Ecco cosa ci ha raccontato

Alberto Scodro U.G
Alberto Scodro U.G "VASE" 2017/18 Fusion of various materials, as quartz, corundum, graphite, glass, metal, paint, garnet, epoxy resin/ Fusione di materiali vari, quarzo, corindone, grafite, vetro, metallo, vernice, granato, resina epossidica. Cm 56 x 39 x 39 Unique/Unico Courtesy l’artista e CAR DRDE, Bologna (dettaglio)

Quello in corso è un anno particolarmente difficile per il mondo dell’arte, alle prese con una pandemia che ha mandato a monte la quasi totalità di mostre, fiere, biennali, festival. Un annus horribilis che ha colpito istituzioni e spazi artistici pubblici e privati, costringendoli per svariati mesi a chiudere le proprie porte al pubblico. In questo scenario turbolento, però, si sono avvicendate anche storie di resilienza e nuovi inizi, come quella di Glenda Cinquegrana: la gallerista, consulente e giornalista d’arte lo scorso ottobre ha aperto a Milano la sua nuova sede espositiva, la Glenda Cinquegrana Art Consulting.

Salvatore Emblema Untitled/Senza titolo 1996 Tinted soil on dethreaded burlaup/Terre colorate su juta detessuta Cm 80 x 60 Courtesy Glenda Cinquegrana Art Consulting
Salvatore Emblema
Untitled/Senza titolo
1996
Tinted soil on dethreaded burlaup/Terre colorate su juta detessuta
Cm 80 x 60
Courtesy Glenda Cinquegrana Art Consulting

LA GALLERIA GLENDA CINQUEGRANA ART CONSULTING 

Glenda Cinquegana ha fondato la sua galleria nel 2006 a Milano, specializzandosi in arte moderna e contemporanea e in fotografia. Lo scorso 13 ottobre, in occasione dell’opening della mostra Emblema, Francolino, Scodro, inaugura la nuova sede della galleria: si tratta di uno spazio situato all’interno di un palazzo risalente agli anni Venti in Via Settembrini, in zona Porta Venezia. “Abbiamo aperto la nuova sede della galleria sfidando il periodo del Covid”, racconta ad Artribune Glenda Cinquegrana, “per dare un segnale positivo in un momento così difficile”. “La nuova sede unisce classico e contemporaneo: all’interno dello spazio si trovano decorazioni e pavimenti originali, e poi è anche una parte ristrutturata in modo contemporaneo. Un po’ come la natura dello spazio, vorrei creare una programmazione che metta in dialogo arte moderna e contemporanea, come avviene nella mostra ‘Emblema, Francolino, Scodro’: un confronto intergenerazionale tra artisti di epoche diverse, sul principio del crossover”.

Andrea Francolino Caso x caos x infinite variabli 2019 Glass/Vetro Cm 47, 9 x 37,8 Unique/Unico Courtesy l’artista, Glenda Cinquegrana Art Consulting
Andrea Francolino
Caso x caos x infinite variabli
2019
Glass/Vetro
Cm 47, 9 x 37,8
Unique/Unico
Courtesy l’artista, Glenda Cinquegrana Art Consulting

LA MOSTRA EMBLEMA, FRANCOLINO, SCODRO ALLA GALLERIA GLENDA CINQUEGRANA ART CONSULTING 

La mostra, con un testo critico del curatore per le mostre e le Collezioni d’arte contemporanea del Mart di Trento e Rovereto Denis Isaia, mette a confronto gli artisti Salvatore Emblema (Terzigno, 1929), Andrea Francolino (Bari, 1979) e Alberto Scodro (Nove, Vicenza, 1984) attorno ai temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale: “Emblema aveva anticipato queste tematiche in una pittura che utilizza elementi del suo territorio, le terre del Vesuvio, che oggi definiremo a ‘chilometro zero’”, continua Cinquegrana. “Francolino e Scodro chiarificano questa attenzione per il territorio alla luce di una sensibilità ecologica ed ecosostenibile: il primo con opere dedicate al rapporto dialettico tra uomo e natura, il secondo utilizzando materie naturali che trasforma all’interno di forni, dando così vita a opere che sono un ‘precipitato di paesaggio’, come scrive Denis Isaia”.

GLENDA CINQUEGRANA: TRA PANDEMIA E PROGETTI FUTURI

La mostra Emblema, Francolino, Scodro, in corso fino all’1 dicembre, è visitabile su appuntamento. Per il prossimo anno la galleria ha in programma mostre dedicate alla fotografia e all’Africa. Intanto la Glenda Cinquegrana Art Consulting sta lavorando anche sul fronte digitale, con viewing room e con la partecipazione alle fiere online Flashback e WopArt.

– Desirée Maida

Milano // fino all’1 dicembre 2020
Emblema, Francolino, Scodro
Glenda Cinquegrana Art Consulting
Via Settembrini 17
Visitabile su appuntamento
www.glendacinquegrana.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.