Start Genova riparte con un opening collettivo di 21 gallerie nel centro storico. Le foto

Dopo quasi dieci anni di assenza, torna la rassegna che coinvolge le gallerie d’arte moderna e contemporanea aderenti all’omonima Associazione in un’apertura collettiva l’8 ottobre nel centro di Genova

Nina Staehl in mostra a Genova
Nina Staehl in mostra a Genova

Le gallerie tornano a illuminare il centro storico del capoluogo ligure. Dopo quasi dieci anni di assenza torna, infatti, Start Genova, la rassegna che coinvolge le gallerie d’arte moderna e contemporanea aderenti all’omonima Associazione in un’apertura collettiva. “La necessità di entusiasmo, novità e soprattutto il punto di vista privilegiato che l’arte può offrire nell’osservare il presente sono le ragioni e i motori che hanno mosso i galleristi genovesi a unirsi nuovamente nel 2020”, dichiarano da Start Genova che ha deciso di tornare in pista in un anno così complesso, dominato dalla pandemia, e di dare il via alla stagione espositiva per offrire un segnale di fiducia.

L’APERTURA COLLETTIVA DELLE GALLERIE GENOVESI

Giovedì 8 ottobre, a partire dalle ore 18, 21 gallerie apriranno, così, le proprie porte al pubblico (in totale sicurezza) per altrettante inaugurazioni. ABC Arte inaugura Black Paintings: 1976-79, una retrospettiva parziale sul lavoro di TomasRajlich; Canepa Neri apre con la personale di Olivia Parkes, Mirror identity; Capoverso con tre protagoniste dell’arte moderna, Sonia Delaunay, Florence Henri, Carol Rama; Ellequadro con il nuovo step di Ellequadro Documenti e del Network di ARTOUR-O il MUST, MISA Ipotesi Dinamica e AlterEgo in sede e alle Terrazze del Ducale; Etherea con i film di Nina Staheli; Galleria Arte Studio con il meglio dell’ultima produzione di Paola Gineprie Mario Rocca; Galleria San Lorenzo con le opere di Corrado Puma; Guidi con una collettiva per festeggiare il 65. anno di attività della galleria.

START GENOVA: IL PROGRAMMA

E poi ancora Guidi & Schoen con le opere site specific di Alessandro Lupi; Il Vicolo con la collettiva dal titolo Bestiario; Lazzaro con la mostra Anticorpi; Leonardi V-Idea con la mostra storica dedicata agli anni ’80 e ’90; Martini Ronchetti con la mostra sulla Galleria del Deposito, una delle realtà artistiche internazionali che contribuì a promuovere i protagonisti degli anni ’60; Merighi con la collettiva di maestri del ‘900; Pinksummer con un progetto di Michael Beutler; Prisma Studio con la prima personale dell’artista napoletano Giuseppe Mirigliano; Rebecca Container con la personale di Arianna Carossaospitata dagli amici di Studio PIA; Sharerevolution con la mostra Primordial finds; Studio Rossetti con la personale di Paolo Ceribelli, Unimediamodern con la personale di Mauro Ghiglionee Vision Quest con la mostra fotografica di Marco Craig. Ecco una carrellata di immagini delle opere in mostra…

https://www.facebook.com/GenovaStart2020/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).