Damien Hirst e Fondazione Prada lanciano campagna benefica per i bambini svantaggiati

Damien Hirst e Fondazione Prada insieme per Save the Children: ecco le opere dell’artista britannico acquistabili per sostenere l’istruzione nel nostro paese

Damien Hirst
Damien Hirst

L’artista britannico e la fondazione milanese di nuovo insieme a sostegno del programma Save the Children per l’istruzione in Italia. Hirst ha realizzato quattro nuove stampe in edizione limitata, disponibili per l’acquisto dal 15 settembre. Il ricavato sarà devoluto al progetto “Riscriviamo il futuro”, che mira a sostenere tutti quei bambini italiani che, già in condizioni svantaggiate, hanno particolarmente sofferto per la chiusura delle scuole durante i mesi del lockdown. 

DAMIEN HIRST PER SAVE THE CHILDREN

Ispirate a Cherry Blossoms, la nuova serie pittorica dello stesso Damien Hirst (Bristol, 1965), le quattro stampe sono a loro volta comprese in due serie di altrettanti pezzi ciascuna: Fruitful e Forever, entrambe caratterizzate da elementi astratti ispirati al mondo della natura, e da una tavolozza particolarmente luminosa e gioiosa. L’ispirazione, come ha spiegato l’artista, viene dall’osservazione degli alberi in piena fioritura, sull’esempio di Pierre Bonnard, Claude Monet, Vincent Van Gogh. In questa specifica occasione, questa “fioritura pittorica” può anche essere letta come un buon auspicio per il futuro scolastico di tanti bambini. Ogni opera è disponibile in due formati  (39 x 39 cm e 78 x 78 cm), a un prezzo rispettivamente di 400 EUR e 1.200 EUR. Per acquistare le stampe, visitare il sito leviathan.heni.com. C’è tempo fino al 27 settembre, e il ricavato sarà donato a Save the Children. 

LE PAROLE DI DAMIEN HIRST

Il Covid-19 è stato devastante per molte persone” ha spiegato Hirst “ma soprattutto per i bambini che non hanno potuto andare a scuola. Volevo trovare un modo per raccogliere fondi per aiutare tutti quei minori provenienti da ambienti svantaggiati, e che appunto non hanno avuto accesso alla didattica a distanza perché magari sprovvisti di computer o tablet. Sono lieto di collaborare con Fondazione Prada con queste nuove opere, il cui ricavato andrà a sostegno del brillante lavoro che Save the Children sta facendo in tutta Italia, garantendo opportunità di accesso all’istruzione a migliaia e migliaia di bambini bisognosi”. 

DAMIEN HIRST: I PRECEDENTI 

Il progetto è sostenuto da Fondazione Prada, che ha offerto il proprio sostegno per la promozione, nella convinzione che l’istruzione e la cultura rappresentino un volano per lo sviluppo delle nuove generazioni, soprattutto in tempo di crisi e incertezza. Non è però questo il primo gesto concreto di Hirst nel periodo del Coronavirus. Già in maggio, infatti, aveva realizzato Butterfly Rainbow e Butterfly Heart, due stampe composte digitalmente da bande colorate su cui sono riprodotte ali di farfalla. In quell’occasione il ricavato della vendita fu devoluto a NHS Charities Together – organizzazione britannica che raggruppa gli enti di beneficenza ufficiali a favore del sistema sanitario nazionale nel Regno Unito -, e a The Felix Project, collettore delle eccedenze alimentari, da destinare ad asili notturni, case famiglia e comunità di recupero dell’area metropolitana londinese. 

Niccolò Lucarelli 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.