Ambientazioni oniriche. Alice Faloretti a Roma

Francesca Antonini Arte Contemporanea, Roma – fino al 18 gennaio 2020. Nella mostra a cura di Daniele Capra, Alice Faloretti presenta susseguirsi di paesaggi immaginari in cui l’inconscio prende vita attraverso l’azione dell’artista, tra olii e ipnotiche visioni.

Le candide pareti della galleria romana si accendono con le cromie ardite di Alice Faloretti (Brescia, 1992). In un primo momento è come se le opere accompagnassero lo spettatore ‒ mano nella mano ‒, per poi lasciarlo perdersi nella ariosa sala dove grandi tele, e altre medie, si aprono verso enigmatici lidi. La mente viaggia, distaccandosi dalla scatola terrena che la tiene ancorata al mondo tangibile, per inoltrarsi in ritagli di paesaggi – reali ‒ rimescolati seguendo le suggestioni dell’inconscio.
Una dimensione altra animata da verdeggianti fronde arboree, rigagnoli d’acqua, piccole porzioni di cielo e sentieri che si inoltrano nella fitta natura. Un continuo gioco di scatole cinesi dove lo spazio si moltiplica, aprendosi su diversi piani, avvolto da un’atmosfera ovattata. Le pennellate oleate, per lo più delicate e a tratti materiche, toccate dalla luce, fanno brillare le diverse tonalità passando dagli intensi rossi ai placidi blu.

Valentina Muzi

Evento correlato
Nome eventoAlice Faloretti - Suspension of Disbelief
Vernissage26/11/2019 ore 18
Duratadal 26/11/2019 al 18/01/2020
AutoreAlice Faloretti
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoFRANCESCA ANTONINI ARTE CONTEMPORANEA
IndirizzoVia Capo Le Case 4 00187 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.