La collezione di locandine di Palma Bucarelli. Alla Fondazione Cirulli tutti i manifesti

Nei giorni dell’art week bolognese, una mostra-evento sulla collezione della trentennale direttrice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, per la prima volta visibile al pubblico. Tutte le foto 

Negli spazi di Fondazione Cirulli, è andata in scena nei giorni caldi dell’art week bolognese una mostra-evento sulla collezione d’arte grafica di una delle critiche d’arte più affermate del ‘900, per la prima volta visibile al pubblico. Stiamo parlando di Palma Bucarelli che, per oltre trent’anni direttrice della Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, ha raccolto con passione i manifesti che riceveva come invito alle mostre organizzate in gallerie, musei, rassegne, fiere e kunsthalle di tutto il mondo, mettendo insieme una storia visiva delle esposizioni tra gli anni Sessanta e Settanta: una stagione eccezionale, fatta di grandi mostre e artisti leggendari. E di locandine dotate di grafiche eccellenti. Frutto di una recente acquisizione della Fondazione Massimo e Sonia Cirulli, questa importante collezione è stata aggiunta al percorso espositivo della mostra L’archivio animato. Lavori in corso, in pieno svolgimento fino al 17 maggio in questo storico edificio a San Lazzaro di Savena (BO), simbolo dell’architettura moderna italiana, progettato e realizzato nel 1960 dagli architetti e designer milanesi Achille e Pier Giacomo Castiglioni per Dino Gavina. Ecco le immagini dell’allestimento che si tiene in uno spazio annesso, ancora grezzo, a fianco dell’edificio principale della fondazione…

-Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoCollezione Palma Bucarelli | Segnali
Vernissage25/01/2020 ore 21.15
Duratadal 25/01/2020 al 26/01/2020
CuratoreMarco Scotti
Generearte contemporanea
Spazio espositivoFONDAZIONE MASSIMO E SONIA CIRULLI
Indirizzovia Emilia, 275 I 40068 - San Lazzaro di Savena - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).