La mitica Factory di Andy Warhol ricostruita in un palazzo storico di Roma da Contemporary Cluster

C’era una volta a New York un tempio della creatività, che viene riproposto in forma molto simile negli spazi di Palazzo Cavallerini Lazzaroni. Tra concerti, proiezioni, performance e grandi feste

Andy Warhol, The Factory - Contemporary Cluster Roma
Andy Warhol, The Factory - Contemporary Cluster Roma

Erano gli anni ’60 e nella scena underground di New York si stava scrivendo una nuova pagina della storia dell’arte: la Pop Art. Uno “spirito del tempo” condensato nella Factory, situata al secondo piano di un edificio di Manhattan: un libero laboratorio creativo in cui musica, cinema, design e moda erano parte di un mondo unico, diventato un vero stile di vita per Andy Warhol e i suoi seguaci. È soprattutto questo aspetto che si vuole trasportare nel Contemporary Cluster di Roma, lo spazio super eclettico nello storico Palazzo Cavallerini Lazzaroni che sta riformattando ciò che è o non è una galleria d’arte e che sotto le feste natalizie ridarà vita a quella realtà diventata ormai leggendaria. In mostra, oltre 60 storiche edizioni di serigrafie di Andy Warhol, tra soggetti celeberrimi – Marilyn e la Gioconda – oppure pezzi meno conosciuti come l’Urlo. Ma ci sono anche le fotografie di Gerald Bruneau che ritraggono l’appartamento privato di Warhol, e poi vinili dell’epoca e libri sulla Pop art. La ciliegina sulla torta, però, sarà la programmazione quotidiana ispirata a questa corrente, con serate di clubbing, esibizioni, concerti talk e proiezioni di film-documentari. Tra gli ospiti, Gianluca Marziani e Tiziano Rizzuti (cantante e chitarrista dei Jesus Was Homeless), il collettivo di ricerca Hardcore Furia di Industria Indipendente, Spiritual Front, cover band dei Velvet Underground, e Lara Martelli e Alessandra Annibali che riarrangeranno vecchi brani musicali. Il costo di accesso alle serate è di 15 euro senza bisogno di prenotazione (biglietti acquistabili in loco la stessa sera dell’evento). Il calendario completo si trova sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/pg/contemporarycluster/events/.

– Giulia Ronchi 

Andy Warhol, The Factory
Fino al 28 dicembre 2019
Contemporary Cluster
Via dei Barbieri 7, Roma
[email protected]
https://www.contemporarycluster.com/
https://www.facebook.com/pg/contemporarycluster/events/

 

Dati correlati
AutoreAndy Warhol
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.