Le vacanze napoletane di Bill Beckley

Studio Trisorio, Napoli – fino al 31 gennaio 2020. La Narrative Art al tempo dei social. Bill Beckley guarda la realtà casuale attraverso il filtro del tempo, schiera immagini e testi passati con attuali abbinamenti foto-parole, crea allineamenti di vivace impatto evocativo. Più dei valori sembra però funzionare da criterio di scelta la volontà di attualizzare una tendenza storicizzata ai canoni comunicativi contemporanei.

L’eroe della Narrative Art Bill Beckley (Amburgo, Pennsylvania, 1946) recupera vecchie cartoline dal baule di una famiglia napoletana, le ingrandisce, risponde. Immagini e parole sono sullo stesso piano, passato e presente si affiancano. Negli esempi di vita datata entra in gioco il fascino di una società sognante nell’incubo delle guerre, l’ordinata moralità di ritratti posati in sorrisi smaglianti. Le risposte sono vissuto privato dell’artista, rese nelle forme oggi più canoniche di foto digitali e direct messages. La forma dell’opera non può prescindere dal contenuto e la sempre incoraggiata libertà d’interpretazione lascia emergere un quadro eterogeneo di spiegazioni e parafrasi possibili. Nessuno può sottrarsi al potere delle immagini, ma l’estetica del linguaggio proposto, fatto di orari di digitazione e icone da messaggistica istantanea, rischia di esaltare solo la tendenza attuale a un generale interesse per tutto ciò che è “social”. Ripetizione in stile, comfort zone, Neapolitan Holidays.

Raffaele Orlando

Evento correlato
Nome eventoBill Beckley - Neapolitan Holidays
Vernissage29/10/2019 ore 18
Duratadal 29/10/2019 al 31/01/2020
AutoreBill Beckley
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoSTUDIO TRISORIO
IndirizzoRiviera di Chiaia 215 80121 - Napoli - Campania
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Raffaele Orlando
Raffaele Orlando è nato a Benevento nel 1986. Sannita con influenze magnogreche maturate a Napoli durante gli anni di studio, archeologo con interessi per la museologia e la scrittura creativa. Ha svolto attività di progettazione mostre e percorsi museali alla Reggia di Caserta grazie al bando MiBACT “150 giovani per la cultura”. Oggi vive e lavora a Roma con l'obiettivo di ricostruire aspetti della vita quotidiana in antico e nella contemporaneità.