Torna il Forum dell’arte contemporanea. Appuntamento al Mambo di Bologna

Ecco chi sono i protagonisti della quinta edizione del Forum dell’arte contemporanea che si terrà il 10 novembre al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna

Tavoli di lavoro Monash University Prato Centre. foto Serena Gallorini

Torna sabato 10 novembre al MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna il Forum dell’arte contemporanea.  Nato a Prato nel 2015 in una forma espansa, si è ripetuto nella stessa città nel 2016 (negli anni in cui Fabio Cavallucci, di fatto ideatore della piattaforma, era direttore del Museo Pecci), per poi itinerare tra Genova e Torino con un formato più ridotto, lo stesso che oggi vede la luce, dopo due anni di ferma, a Bologna.
Nove sono i tavoli attorno a cui dibatteranno artisti e professionisti del settore, confrontando esperienze dirette e riflettendo sulle tematiche del sistema dell’arte. Saranno i coordinatori dei tavoli e alcuni degli invitati a relazionare sui risultati raggiunti, con- si spera – proposte pratiche e concrete per il miglioramento della situazione nell’ambito trattato da ciascun tavolo in un confronto con il pubblico presente. Del resto è proprio grazie ad un Forum di qualche anno fa che nacque l’idea di realizzare anche in Italia un “Council” su modello anglosassone, oggi l’Italian Council è realtà e funziona bene.
A fine giornata i partecipanti avranno l’opportunità di visitare la mostra That’s IT! Sull’ultima generazione di artisti in Italia e a un metro e ottanta dal confine, a cura di Lorenzo Balbi, direttore artistico del museo e membro del comitato insieme a Ilaria Bonacossa, Fabio Cavallucci, Antonella Crippa, Anna Daneri, Pietro Gaglianò, Cesare Pietroiusti, Pier Luigi Sacco, Silvia Simoncelli e Chiara Vecchiarelli

Immagine della mostra ThatsIT, MAMbo. foto E&B, Photo Studio
Immagine della mostra ThatsIT, MAMbo. foto E&B, Photo Studio

IL TEMA

È Lorenzo Balbi a spiegarci la scelta del luogo, “il MAMbo in questa circostanza ha la funzione di un contenitore, il forum è un organismo autonomo che si nutre dell’esperienze e delle parole di chiunque, e quindi di tutti coloro che verranno qui e daranno il loro contributo nelle discussioni che si svilupperanno. Il MAMbo è stato identificato e scelto come luogo più opportuno dove organizzare questa edizione del forum proprio perché attualmente è in corso la mostra dedicata ai giovani artisti italiani.” Il tema scelto per questa edizione del forum è stato quello di dare la parola agli artisti, facendo strutturare a loro i tavoli di dibattito, l’individuazione dei temi, i partecipanti ai vari tavoli, dando un’attenzione particolare a quelle che sono le tematiche da affrontare in Italia. La scelta del tema, aggiunge sempre il direttore artistico del Museo, “è anche una risposta ai forum precedenti, e anche a delle piccole critiche che erano state fatte, cioè di non ascoltare la parola degli artisti, di non mettere in primo piano le loro necessità e i loro interessi. Quindi, facendo propria questa necessità di dare più spazio e maggiore importanza alla figura dell’artista, questa edizione del forum è dedicata interamente a questa figura, come si posiziona l’artista contemporaneo nella società, quali sono le sue esigenze, necessità, criticità, e le possibili richieste che si possono fare agli interlocutori.

GLI OBIETTIVI

Il forum si sa è una piattaforma di discussione ma anche di promozione perché, alla fine dell’evento vengono redatti dei documenti con delle proposte fattive da fare a ministeri, e a chi decide in merito. Per esempio uno degli effetti del primo forum fu una lettera al ministero che poi influì non poco anche nella creazione dell’Italian Council, quindi il nostro auspicio che anche in questa edizione del forum vengano fuori delle proposte fattive che possano essere mandate a ministeri, comuni, direzioni di musei per agevolare e comunque venire incontro alle esigenze degli artisti.” Questo è l’obiettivo secondo Lorenzo Balbi. A coordinare i tavoli saranno invece, tra gli altri, Eva Frapiccini, Stefano Arienti, Arianna Rosica, Gian Marco Montesano, Stefano Boccali, Beatrice Catanzaro, Gian Marco Montesano e Chiara Pergola.

DIBATTITI

Nei vari tavoli saranno affrontati diversi temi (le forme di sostegno nell’arte, critica e linguaggio, artista e museo, professionalità o sostenibilità, tra gli altri) e, come aggiunge Balbi, “il discorso che si farà sulla figura dell’artista e sulle sue necessità, sarà un discorso a livello nazionale. Saranno al centro del dibattito le criticità che gli artisti devono sopportare per svolgere il loro lavoro nella società di oggi, come la mancanza di spazi e di fondi. In un primo tempo ci sarà il dibattito su quelle che sono e che possono essere le criticità più ampie e poi si passerà, come è tipico del forum, a una fase propositiva. Verrà quindi discussa una problematica e quello che verrà chiesto ai tavoli è la proposta di un modo di risolvere quella criticità, con una possibile strategia che può essere messa in campo con gli interlocutori giusti in quel contesto, in modo da cercare di progredire”.

Per maggiori informazioni sui temi www.mambo-bologna.org

Ilaria Bulgarelli

Evento correlato
Nome eventoForum dell'arte contemporanea italiana
Vernissage10/11/2018
Duratadal 10/11/2018 al 10/11/2018
Genereincontro - conferenza
Spazio espositivoMAMBO - MUSEO D'ARTE MODERNA DI BOLOGNA
IndirizzoVia Don Giovanni Minzoni 4 - Bologna - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI