Schiele e Basquiat in mostra alla Fondazione Louis Vuitton di Parigi. Le immagini

Dal 3 ottobre la Fondazione Louis Vuitton aprirà le porte a due delle figure più emblematiche del XX secolo: Schiele e Basquiat. Le immagini

La Fondation Louis Vuitton di Parigi, a partire dal 3 ottobre, presenterà una mostra che parte dal confronto tra due delle personalità artistiche più complesse del XX secolo: Egon Schiele (Tulln an der Donau, 1890 – Vienna, 1918) e Jean-Michel Basquiat (New York 1960 – 1988). Due artisti, pur nelle profonde diversità, accomunati da un approccio rivoluzionario alla ricerca e legati da un triste destino: la morte precoce all’età di 28 anni. In più di mezzo secolo che ha cambiato per sempre le sorti della storia dell’arte. Una mostra originale che porrà a confronto i teschi, i personaggi quasi demoniaci e i colori sgargianti che si alternano a tonalità cupe tipiche della cultura underground di Basquiat che si contrappongono a corpi nodosi, dalle posizioni innaturali e quasi deformate di Schiele. Il percorso espositivo curato dal direttore artistico della Fondazione, Suzanne Pagé, riunisce 245 lavori totali, tra dipinti e disegni preparatori, che ripercorrono l’intera carriera dei due artisti e che provengono sia da musei che da collezioni private. Un’occasione unica anche per ammirare da vicino tante opere generalmente inaccessibili. Le immagini.

– Valentina Poli

Parigi // dal 3 ottobre 2018 al 14 gennaio 2019
Egon Schiele – Jean-Michel Basquiat
Fondation Louis Vuitton
8 Avenue du Mahatma Gandhi, 75116 Paris, Francia
www.fondationlouisvuitton.fr

 

 

 

 

Dati correlati
AutoriEgon Schiele, Jean-Michel Basquiat
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.