Tomás Saraceno lancia la scultura volante Aerocene all’ex Stazione solare di Sant’Ilario a Genova

L’artista argentino porta all’ex stazione solare genovese il suo progetto finalizzato a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’utilizzo di fonti rinnovabili. Alla performance seguirà, presso la galleria pinksummer, la mostra dedicata alla figura di Giovanni Francia, tra i primi a teorizzare l’utilizzo di nuove forme d’energia

Si articola in un doppio appuntamento il progetto che Tomás Saraceno (San Miguel de Tucumán, 1973) inaugurerà il prossimo 6 luglio a Genova, presso l’ex Stazione solare di Sant’Ilario e la Galleria pinksummer. La performance e la mostra che vedono protagonista l’artista argentino sono dedicate a Giovanni Francia, ingegnere italiano che, proprio nella Stazione solare genovese, sperimentava come utilizzare nuove forme di energia, prima tra tutte quella solare. Aerocene è il progetto “performativo” di Saraceno che si svolgerà presso l’impianto di Sant’Ilario la mattina del 6 luglio, in linea teorica e ideologica con il pensiero di Francia: un lavoro che mette insieme arte e scienza, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’utilizzo di fonti rinnovabili e alternative ai combustibili fossili e agli idrocarburi. Saraceno lancerà verso il cielo una scultura volante a emissioni zero, che fluttuerà nell’aria grazie al calore del Sole e alle radiazioni infrarosse emanate dalla superficie della Terra. La mostra alla Galleria pinksummer sarà di natura immersiva, e includerà oggetti provenienti dal Fondo Giovanni Francia della Fondazione Micheletti che, insieme a Musil -Museo dell’Industria e del Lavoro di Brescia, ha collaborato alla realizzazione dell’esposizione.

– Desirée Maida

Evento correlato
Nome eventoTomás Saraceno - Albedo
Vernissage06/07/2018 ore 9 presso Stazione Solare Giovanni Francia, via alla Scuola di Agricoltura, 9, S. ilario di Nervi, Genova. ore 18.30 in galleria
Duratadal 06/07/2018 al 10/11/2018
AutoreTomas Saraceno
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoPINKSUMMER - PALAZZO DUCALE
IndirizzoPiazza Giacomo Matteotti 28r - Genova - Liguria
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.