La grande performance di Marinella Senatore a Venezia insieme a mille bambini

Marinella Senatore scende in piazza insieme a mille bambini, nell’ambito del progetto nato dall’incontro fra la Collezione Peggy Guggenheim e OVS. Mettendo in scena una grande performance che avvicina l’arte alle nuove generazioni

Alcune immagini dalla performance di Marinella Senatore a Venezia insieme a mille bambini. Ph Davide Carrer
Alcune immagini dalla performance di Marinella Senatore a Venezia insieme a mille bambini. Ph Davide Carrer

Appuntamento numero 6 con il progetto Kids Creative Lab, targato Collezione Peggy Guggenheim e OVS e improntato al coinvolgimento dei bambini delle scuole primarie di tutta Italia in una serie di iniziative a carattere didattico. Il tema di quest’anno ha chiamato in causa la social practice, trovando nella ricerca di Marinella Senatore un’interprete d’eccezione. L’artista, nota per i suoi interventi a forte impronta sociale e inclusiva, ha portato a Venezia, nel cuore di Piazza San Marco, oltre mille bambini, esecutori di una performance dal titolo emblematico, Scendi in piazza con WE the KIDS.
Accompagnati dalle musiche del compositore e pianista Emiliano Branda, i piccoli performer, vestiti di molti e vivaci colori, hanno dato vita alla coreografia ideata dal collettivo ESPZ, (Elisa Zucchetti e Nandhan Molinaro), mettendo in scena gli intenti alla base di WE the KIDS: generare crescita e consapevolezza nella comunità, unendo didattica e gioco. Intenti alla base della School of Narrative Dance, fondata dalla Senatore nel 2013, una “scuola nomade e itinerante”, come dichiarato ai nostri microfoni dall’artista, che veicola l’idea di una “educazione orizzontale” volta all’“emancipazione dei singoli partecipanti” grazie alla coreografia e al movimento del corpo, vero e proprio raccoglitore di memoria. Tutorial e video hanno mostrato ai bambini una serie di esercizi “che avessero una parte pedagogica e che al tempo stesso lasciassero una forte libertà di iniziativa fungendo da pretesti per emanciparsi dall’esercizio stesso, creare comunicazione non verbale e in relazione con l’altro”.

CONSAPEVOLEZZA E CULTURA

Un flash mob in piena regola “attivato” solo da una piccola parte del milione e 800mila bambini coinvolti nel progetto WE the KIDS per un totale di 66mila classi e 8mila scuole sul territorio nazionale, co-autori della più grande performance mai realizzata da Marinella Senatore nel campo della social practice. La performance, supportata anche dal Comune di Venezia, è un invito a “sensibilizzare alla cultura del rispetto”, afferma l’assessore al turismo Paola Mar, nel solco della campagna #EnjoyRespectVenezia.
Una efficace collaborazione pubblico-privato, che getta luce sulla necessità di generare consapevolezza e senso critico nei riguardi del tessuto comunitario e culturale, soprattutto in una città delicata e sempre più a rischio come Venezia.

Arianna Testino

https://kidscreativelab.ovs.it/

 

Dati correlati
AutoreMarinella Senatore
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Arianna Testino
Nata a Genova nel 1983, Arianna Testino si è formata tra Bologna e Venezia, laureandosi al DAMS in Storia dell’arte medievale-moderna e specializzandosi allo IUAV in Progettazione e produzione delle arti visive. Dal 2015 lavora nella redazione di Artribune. Attualmente dirige l’inserto cartaceo Grandi Mostre ed è content manager per il sito di Sky Arte, curato da Artribune.