Pensiero ibrido. Valentin Just e Niklas Lichti a Roma

Galleria Emanuel Layr, Roma ‒ fino al 24 aprile 2018. Doppia personale per Valentin Just e Niklas Lichti nello spazio romano di Emanuel Layr. Legame di non immediata comprensione tra supporti fragili, vetro e cartoncino, per esprimere latenti ripartizioni di genere, tacite violenze, soluzioni ambivalenti.

Impossibile riconoscere individui all’interno dei gruppi di persone resi a matita da Valentin Just. La personalizzazione cade al primo sguardo e progressivamente si rende evanescente, le molteplici sembianze sono ridotte a stereotipi facciali e a figure ammantate di un’ambigua indefinibilità. Presente e passato, fissità e gestualità, maschile e femminile convivono sulla superficie, uniti da una natura ibrida. La visione attenta coglie tracce rimosse, ritagli, sovrapposizioni. Work in progress su carta.
Niklas Lichti offre invece i suoi disegni all’incisione e alla stampa su vetro, risultato ultimo e unico del lavoro. Difficile comprendere le storie dietro le immagini, a colpire è ancora l’ambivalenza, lo spaesamento. Abbracci, morsi, imprese camaleontiche e solo evocate. Dita alzate in segno di vittoria da una mano ammanettata.

Raffaele Orlando

Evento correlato
Nome eventoValentin Just / Niklas Lichti
Vernissage17/03/2018 ore 18
Duratadal 17/03/2018 al 28/04/2018
AutoriNiklas Lichti, Valentin Just
Generiarte contemporanea, doppia personale
Spazio espositivoGALERIE EMANUEL LAYR ROME
IndirizzoVia Dei Salumi 3 00153 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Raffaele Orlando
Raffaele Orlando è nato a Benevento nel 1986. Sannita con influenze magnogreche maturate a Napoli durante gli anni di studio, archeologo con interessi per la museologia e la scrittura creativa. Ha svolto attività di progettazione mostre e percorsi museali alla Reggia di Caserta grazie al bando MiBACT “150 giovani per la cultura”. Oggi vive e lavora a Roma con l'obiettivo di ricostruire aspetti della vita quotidiana in antico e nella contemporaneità.