Le immagini del nuovo intervento di arte pubblica di Tracey Emin a Londra

Dopo Ron Arad e Cornelia Parker è l’ex ragazza terribile della Young British Art di Londra, Tracey Emin, a realizzare l’intervento che accoglie i visitatori inglesi della stazione St. Pancras International

Tracey Emin Londra
Tracey Emin, I Want My Time With You, 2018, St Pancras Station, Londra © Tim Whitby

Dallo scorso week end un insolito messaggio in neon rosa “I Want My Time With You” accoglie i viaggiatori in arrivo da tutta Europa alla stazione St. Pancras International di Londra. Sospesa alla spettacolare copertura in acciaio e vetro della stazione vittoriana, la monumentale scritta lunga venti metri è l’opera che Tracey Emin ha realizzato per la sesta edizione di Terrace Wires, il programma annuale di arte pubblica promosso da HS1 Ltd., gestore della stazione, con la Royal Academy of Arts. Dopo l’orologio gigante di Cornelia Parker nel 2016 e le percezioni multiple di Ron Arad nel 2017, quest’anno l’inconfondibile tratto a mano di Emin oscilla tra vita privata e attualità: “Non riesco a pensare a niente di più romantico che incontrare la persona amata in stazione, abbracciarla e sentirle dire ‘Voglio passare il mio tempo con te’. Allo stesso tempo, ‘I Want My Time with You’ è anche un messaggio per tutti gli europei che arrivano a Londra”. Per la Royal Academician, portavoce con altre 300 eminenze culturali britanniche di un appello pro-Europa alla vigilia del referendum che sancì l’uscita della Gran Bretagna dalla UE, un nuovo affondo contro Brexit. In mostra fino alla fine dell’anno, il più grande testo mai realizzato dallartista londinese inaugura il programma di eventi in calendario per il 150esimo anniversario di St Pancras International e precede di poco più di un mese le grandi celebrazioni per il 250esimo anniversario della Royal Academy of Arts, in occasione del quale il prossimo 19 maggio listituzione nel cuore di Piccadilly svelerà i nuovi spazi progettati da David Chipperfield.

– Marta Atzeni

stpancras.com
www.royalacademy.org.uk

 

Dati correlati
AutoreTracey Emin
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Marta Atzeni
Interessata alle intersezioni fra l'architettura e le arti, si è laureata in Architettura presso l’Università degli Studi Roma Tre con una tesi teorica sui contemporanei sviluppi delle collaborazioni fra artisti e architetti. Collabora con l’AIAC nell’organizzazione di eventi, mostre e workshop; è parte del network di GVultaggio Architecure & Design.