Non solo shopping all’Aventura Mall di Miami. Nel centro commerciale lo scivolo di Carsten Höller

Non una semplice esperienza di shopping all’Aventura Mall di Miami. Tra un caffè, due chiacchiere e nuovi vestiti, spunta un grande scivolo firmato dall’artista belga Carsten Höller che ricorda tanto quello della Tate…

Carsten Holler, Test site, 2006. Tate Modern, Turbine Hall, Londra
Carsten Holler, Test site, 2006. Tate Modern, Turbine Hall, Londra

La nuova frontiera dell’arte? Il centro commerciale! La settimana scorsa è stata inaugurata una grande installazione dell’artista belga Carsten Höller (1961, Bruxelles) presso l’Aventura Mall, un grande centro commerciale in un sobborgo di Miami.  

UNO SCIVOLO ALTO DUE METRI

Per chi non vuole solo fare un’esperienza di shopping, l’Aventura Mall dà appuntamento a bambini, ragazzi ed adulti per ammirare una new entry insolita per un luogo nato solo con finalità commerciali. Ad accogliere il “visitatore” c’è un enorme scivolo, Aventura Slide Tower, alto quasi trenta metri perfettamente funzionante e con una struttura a spirale. Il lavoro è stato commissionato all’artista belga Carsten Höller ed inaugurato la scorsa settimana con l’attrice Chloë Sevigny. “Mi piacciono le opere d’arte che non sono necessariamente fine a se stesse”, ha raccontato Höller ad artnet News. “Mi piace l’idea di inserire il lavoro in un contesto che non sia un museo.”  La nuova installazione fa parte di un grande progetto di rinnovamento e ampliamento del centro commerciale da più di 200 milioni di dollari che comprende: una lussuosa sala ristorazione, un garage coperto e tanti nuovi negozi.

GLI SCIVOLI DI HÖLLER

Non è la prima volta che Höller si cimenta in questo genere di opere. Un lavoro simile è stato già esposto alla Tate Modern (2006),  al New Museum a New York (2011), al Vitra Campus di Weil am Rhein (2014), alla Biennale di Berlino (1998) e anche nell’ufficio di Miuccia Prada a Milano. Un lavoro talmente tanto noto da diventare iconico, quasi un marchio di fabbrica, che l’artista danese è ben felice di riproporre in tutte le salse possibili.

CENTRO COMMERCIALE O PICCOLO MUSEO?  

In realtà l’opera di Höller non è l’unica presente all’interno della struttura che ha una collezione d’arte contemporanea degna di un piccolo museo. L’Aventura Mall ha iniziato a costruire la sua collezione a partire dal 2005 con l’aiuto del collezionista e filantropo locale Norman Braman. Una scelta che si è dimostrata vincente. Sono centinaia di migliaia le persone che frequentano annualmente il centro commerciale e l’esposizione di opere è diventato motivo di attrazione per le persone che trascorrono più tempo all’interno della struttura. Con un notevole riscontro anche in termini economici.

LE OPERE “INTERATTIVE“

La collezione d’arte è stata costruita soprattutto sull’interazione tra le opere e il pubblico. In particolare nell’area dedicata ai più piccoli è stata realizzata dal collettivo di artisti Friends With You Art Collettive, Rainbow Valley, un’installazione pensata ad hoc dove i bambini possono immergersi nel mondo di Peekoo, una montagna sorridente che gioca con la sua amica Cloudy, nella Rainbow Valley. Le classiche panchine sono invece state sostituite da Veiled in a Dream, scultura in bronzo dotata di seduta di Wendell Castle, artista statunitense scomparso da poche settimane. Panchine belle da vedere, forse non così comode per riposarsi, ma

– Valentina Poli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.