La pazienza del tempo. Mario García Torres a Torino

Galleria Franco Noero, Torino ‒ fino al 3 febbraio 2018. L’artista messicano porta nella galleria torinese una riflessione sull’incompiuto e sul senso di attesa.

“Che significato ha ritardare, sospendere o addirittura abbandonare un progetto?”; per rispondere alla domanda, Mario García Torres (Monclova, 1975) propone un complesso di opere che si intersecano in combinazioni infinite di fatti, pensieri, materia e natura umana. Più che azzeccato il titolo della sua prima personale torinese, When Time Lost Its Patience: una riflessione sull’incompiuto come seme della sospensione o rifiuto dell’arte “finita”, che pare esaurire, pur nella moltitudine dei bivi, i suoi significati possibili. È infatti sul filo teso del dubbio che tutto si tiene: le tele in attesa di figure; le fotografie seriali e al contempo diversificate e le sculture che, parafrasando Sylvia Plath, sono come metalliche “dita ripiegate” nello spazio. Infine, l’opera-libro Una promessa non mantenuta riunisce sei scrittori italiani (tra cui i torinesi Gabriele di Fronzo, Enrico Remmert e Gianluigi Ricuperati) nella ricerca di un antefatto che giustifichi la frase “I’ll come back and finish the picture later” del Red Square (1964) di David Hockney – sei alternative, sei racconti, sei sentieri diversi che conducono abilmente all’impervio castello dei destini incrociati, senza la pretesa di verità né tanto meno di un(a) fine.

‒ Federica Maria Giallombardo

Evento correlato
Nome eventoMario Garcia Torres - When time lost its patience
Vernissage31/10/2017 ore 18
Duratadal 31/10/2017 al 03/02/2018
AutoreMario Garcia Torres
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA FRANCO NOERO - NEW SPACE
IndirizzoVia Mottalciata 10b - Torino - Piemonte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Federica Maria Giallombardo
Federica Maria Giallombardo nasce nel 1993. Consegue il diploma presso il Liceo Scientifico Tradizionale “A. Avogadro” (2012) e partecipa agli stage presso l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Biella (2009-2012). Frequenta la Facoltà di Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Torino, laureandosi nel 2016 con una tesi di ricerca di Filologia Italiana sull’epistolario di Vittorio Alfieri. Partecipa come relatrice alla X edizione della Scuola di Alta Formazione “Cattedra Vittorio Alfieri” nel settembre 2016. Collabora con la Fondazione Centro Studi Alfieriani e con Palazzo Alfieri. È associata alla Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze. Scrive recensioni per la webzine «OUTsiders». In occasione di Artissima 2016, partecipa al progetto “Ekphrasis 21”. Collabora con diversi artisti, tra cui Giuseppe Palmisano, Massimo Brunello e Stefania Fersini, dei quali cura il portfolio e i comunicati stampa.