Nuvole e fulmini. Elvio Chiricozzi in mostra a Roma

Anna Marra Contemporanea, Roma ‒ fino al 20 gennaio 2018. La mostra di Elvio Chiricozzi offre una panoramica sui suoi lavori recenti, dedicati alle suggestioni di nuvole e fulmini.

Minuzia esecutiva e matura abilità manuale caratterizzano il lavoro di Elvio Chiricozzi (Viterbo, 1965) che, con fittissime linee di grafite su ampie superfici di tela o tavola, impiega molte ore per far emergere l’immagine. Dal 2013, con la serie Ritroverai le nubi, la sua produzione si è concentrata sulle nuvole e successivamente sui fulmini, partendo da un’attenta osservazione del cielo e dei suoi mutamenti.
Le nubi hanno da sempre attratto l’immaginario umano: leggere e bianche viaggiano nel cielo azzurro, grigie e gonfie di pioggia trasformano il cielo fino a scaricare a terra fulmini luminosi e il loro carico di acqua. Questi lavori più recenti partono da fenomeni naturali impalpabili, ma vogliono far riferimento alla mutevolezza di densità e di aspetto del nostro essere.
Claudio Libero Pisano, autore del testo che accompagna la mostra, sottolinea che “il rigore esecutivo è lo specchio della personalità dell’artista che non ammette scorciatoie e sceglie invece di dilatare il tempo senza darsi alcuna meta”.

Martina Adami

Evento correlato
Nome eventoElvio Chiricozzi - Carichi di chiaro in notte acre
Vernissage21/11/2017 ore 18,30
Duratadal 21/11/2017 al 27/01/2018
AutoreElvio Chiricozzi
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA ANNA MARRA
Indirizzovia Sant'angelo in Pescheria 32 00186 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Martina Adami
Critica e curatrice, vive e lavora a Roma. Ha collaborato con l’Istituto Nazionale per la Grafica alla digitalizzazione e archiviazione della collezione video, nonché alla realizzazione di diverse mostre. Nel 2011 è stata corrispondente da Londra per: Exibart, Exibart International e Inside Art. Attualmente collabora con diverse riviste di settore e scrive per il blog CasaNoi curando la sezione “Arte e architettura” e “Arredamento e fai da te”.