Equilibri e incanti. Soonja Han a Firenze

Galleria Il Ponte, Firenze – fino al 7 luglio 2017. Ultimissimi giorni per incrociare i destini incantati di Soonja Han, in mostra nella città toscana con le sue astrazioni geometriche.

Una particolare energia è custodita nelle minimali sale della galleria fiorentina e una dimensione del tutto inedita del fare arte si apre davanti agli occhi dell’osservatore. Sono i contrasti cromatici e le stratificazioni formali di Soonja Han (Seoul, 1952), artista coreana ma francese di formazione che presenta una trentina di lavori tra dipinti, sculture e disegni.
La matrice del cerchio è il principio primo di un’indagine multiforme compiuta da Han per costruire il proprio immaginario in una sorprendente commistione tra fascinazioni orientali e occidentali. La speculazione è espressa su due livelli, uno sentimentale e relativo all’etica, l’altro espressivo, legato alle finezze geometriche e ai contrasti formali.
L’ancestrale storia di Firenze, culla di una squisitezza estetica senza eguali, è rappresentata attraverso un filtro di rosoni decorati e un gioco di sovrapposizioni cromatiche che la restituiscono sotto una nuova luce. Un equilibrio metafisico nel quale lo spazio reale cede il passo a una dimensione interiore quasi mistica, che si rivela in un’epifania di ricordi e di intime emozioni in apparenza persi per sempre.

Davide Merlo

Evento correlato
Nome eventoSoonja Han - Il destino incantato
Vernissage13/05/2017 ore 18
Duratadal 13/05/2017 al 07/07/2017
AutoreSoonja Han
CuratoreSoojung Hyun
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA IL PONTE
IndirizzoVia Di Mezzo 42/B - Firenze - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Davide Merlo
Bio: Davide Merlo nasce a Genova nel 1992, coltiva da sempre una grande passione per l'arte contemporanea, la filosofia e l'architettura. Laureato al Politecnico di Milano in disegno industriale e all'ISIA di Firenze in design per comunicazione visiva e multimediale, lavora come Digital Project Manager in uno studio creativo che si divide tra queste due città. Ha partecipato come artista ad una esposizione allo spazio milanese L'ALTALENA, scrive intorno all'arte per pagine come Objects. e cura contributi per il Museo del Design Toscano, primo museo di design online al mondo.