Top 5 degli stand da non perdere ad ARCOmadrid 2017

Qualcuno non ha esitato a definire “scoppiettante” l’inaugurazione della fiera. Altri hanno manifestato la loro soddisfazione comunque sottolineando i difetti. Tutti o quasi comunque spiegano che i piatti della bilancia pendono di più verso il bello e, comunque, verso un miglioramento rispetto agli anni passati.

La fiera ARCOmadrid non è di certo nel gotha dalle kermesse fieristiche d’arte mondiali, ma comunque è un evento di medio cabotaggio internazionale, è un gate da non trascurare verso l’America Latina e soprattutto è il principale evento culturale spagnolo in assoluto. E il paese, tutto, ci punta da sempre con grande impegno. Il risultato è una manifestazione di autentico lignaggio internazionale. Nell’edizione di quest’anno abbiamo provato a indicare una personalissima top 5 di stand che non dovrete mancare durante il vostro giro attraverso la fiera madrilena.

1. Javier López & Fer Francés

ARCOmadrid 2017, lo stand di Javier López & Fer Francés

Jan Fabre, Peter Halley, David Salle. Tutto con pezzi più che interessanti. Ma soprattutto da menzionare e non perdere sono le carte di Alex Katz. Una intera parete. Onestamente una proposta davvero inedita per questo celebre artista.

2. Hauser&Wirth

ARCOmadrid 2017, lo stand di Hauser&Wirth

Piccolo ma denso lo stand di questa megas: a Madrid qualche megas c’è, ma ovviamente a ranghi ridotti e senza sfoderare chissà che. Qui abbiamo sculture e foto di Roni Horn e poi Lee Lozano, Anna Maria Maiolino, Louise Bourgeois, Guillermo Kuitca e una rete metallica di Monika Sosnowska a terra. Ben congegnato.

3. Filomena Soares

ARCOmadrid 2017, lo stand di Filomena Soares

L’ottima galleria portoghese squaderna una elegante personale di Carlos Motta ben allestita e co,posta da foto, cartoline e pietre per raccontare i nativi americani e la loro (brutta) fine nel territorio dell’Arizona e del Nuovo Messico. Just in time rispetto al Donald Trump mood…

4. Persano

ARCOmadrid 2017, lo stand di Persano

Due sculture dorate di Susy Gómez e poi tele enormi wedi grande impatto di Mario Merz, in fondo, e di Nicola de Maria di lato.

5. Esther Schipper

ARCOmadrid 2017, lo stand di Esther Schipper

Questa galleria è una grande abbonata delle nostre classifiche, d’altro canto la cura nella realizzazione degli stand in tutte le fiere è sempre massima. Tra eleganza, divertimento e inventiva. Qui a Madrid stand fluo spaziale con opere di Liam Gillick, Thomas Saraceno, Ann Veronica Janssens, Ryan Gander e il marchigiano Francesco Gennari.

www.ifema.es

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.