I notturni di Daniele Serra. A Cagliari

Spazio (In)visibile, Cagliari – fino al 28 gennaio 2017. Una selezione di acquerelli su carta delinea le tappe fondamentali degli ultimi due anni di produzione dell’artista. Tra libri, copertine, cover e una serie inedita di illustrazioni.

Daniele Serra, Come Alberi la Notte. Spazio (In)visibile, Cagliari 2017
Daniele Serra, Come Alberi la Notte. Spazio (In)visibile, Cagliari 2017

“Sono convinto che quando pensi di avere tutte le risposte, la notte ti cambia le domande”. Sulle note di Simon Balestrazzi, un viaggio alla scoperta del tempo, un racconto per immagini dove la vita nasce in una feroce lotta fra bestie e si consuma nello sguardo spento di una giovane Ophelia.
Daniele Serra si conferma, anche nella sua Sardegna, un artista eccellente, attento ai dettagli e tecnicamente perfetto grazie a una mostra necessaria dopo i grandi riscontri ottenuti in tutto il mondo. La sala accoglie ventitré acquerelli, in quella che, a oggi, è la più grande esposizione a lui dedicata. Alcune tavole sono già pubblicate nei tanti libri presenti in mostra, altre, inedite, fanno capire quale sia la natura profonda dell’artista quando non lavora su commissione. Le atmosfere cupe delle opere sono quasi in contrasto con i soggetti rappresentati. Il turbinio dei movimenti, il tono acceso dei segni rossi ricorrenti, la luce che nasce e si espande fra le ombre e il buio, l’energia che sembra lottare per uscire dalla cornice, staccarsi dalla parete e assalire lo spettatore sono gli indizi da seguire, in un percorso tortuoso, per ritrovare il silenzio e la quiete.

Chiara Manca

Evento correlato
Nome eventoDaniele Serra - Come Alberi la Notte
Vernissage07/01/2017 ore 19
Duratadal 07/01/2017 al 28/01/2017
AutoreDaniele Serra
CuratoreRoberta Vanali
Generipersonale, disegno e grafica
Spazio espositivo(IN)VISIBILE
IndirizzoVia Barcellona 75 - Cagliari - Sardegna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.