La Galleria Alfonso Artiaco compie 30 anni a Napoli. Ecco chiccera a festeggiare a Palazzo de Sangro di Vietri

Mostra celebrativa per i 30 anni della galleria: con una grande festa nel sontuoso Palazzo de Sangro di Vietri, a Napoli

I lavori esposti spaziano dalla pittura alla scultura, dall’installazione alla fotografia, in un percorso ideale che unisce il 1986, anno di esordio della galleria a Corso Nicola Terracciano a Pozzuoli, al 2016. Anni spesi nella promozione dell’arte contemporanea a Pozzuoli prima e a Napoli poi, con diversi spostamenti: nel 1995 a Via Mameli, sempre a Pozzuoli dove poi nel 1997 torna in Corso Terracciano, per poi trasferirsi a Napoli nel 2003, in Piazza dei Martiri, fino all’attuale sede di Piazzetta Nilo. Parliamo – molti l’avranno già capito, della Galleria Alfonso Artiaco, che proprio in questo weekend inaugura la mostra celebrativa per i suoi 30 anni: con una grande festa che nel sontuoso Palazzo de Sangro di Vietri ha visto arrivare il mondo dell’arte partenopeo al gran completo, e tanti tanti ospiti e amici da lontano.

Festeggiamenti durati due giorni: venerdì 16 dicembre tutti gli ospiti invitati alla Boheme di Puccini al Teatro San Carlo (120 anni dopo la prima rappresentazione), sabato opening della mostra in galleria e poi cena al Refettorio di Santa Chiara. La mostra? Ve ne parleremo in altra sede, con la straordinaria teoria di opere – solo per citare qualcuno – di Carl Andre, Giovanni Anselmo, Jimmie Durham, Gilbert & George, Thomas Hirschhorn, Sol LeWitt, Giulio Paolini, Giuseppe Penone, Edi Rama, Anri Sala, Andres Serrano, David Tremlett, Lawrence Weiner. Intanto, ecco una fotogallery della serata e un breve filmato sul discorso che il gallerista ha pronunciato.

www.alfonsoartiaco.com

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.