Verso il grande museo di Santa Maria Novella. A Firenze anteprima (gratuita) dei futuri nuovi spazi

Natale al museo? Nel capoluogo toscano l’offerta si estende: dal 15 dicembre al 15 gennaio 2017 saranno accessibili anche gli spazi del Museo di Santa Maria Novella, destinato a crescere nel prossimo futuro

Il chiostro di Santa Maria Novella, a Firenze
Il chiostro di Santa Maria Novella, a Firenze

Dopo la felice esperienza del Santa Maria Novella day – la giornata di apertura gratuita degli ambienti della Caserma Mameli, restituiti alla città in seguito al protocollo d’intesa sottoscritto dal Sindaco Nardella con l’Arma dei Carabinieri – per un intero mese fiorentini e turisti potranno accedere ad un complesso architettonico e artistico straordinario, a molti ancora sconosciuto. Da metà dicembre a metà gennaio, saranno visitabili ogni giorno il Chiostro Grande, il Dormitorio settentrionale e gli altri tesori dell’ormai ex caserma. Anche la Cappella del Papa – messa a punto per l’entrata a Firenze di pontefice Leone X de’ Medici, il 30 novembre 1515 – sarà accessibile, grazie a visite guidate gratuite a cura dell’Associazione MUS.E. (su prenotazione). All’interno sono presenti decorazioni eseguite da Ridolfo del Ghirlandaio e dal giovane Pontormo, autore della lunetta con la Veronica, considerata un capolavoro della pittura fiorentina del Cinquecento.

WORK IN PROGRESS PER L’AMPLIAMENTO DEGLI SPAZI MUSEALI
Novità di rilievo attendono questa destinazione di interesse artistico nel centro storico fiorentino nel prossimo futuro. L’amministrazione comunale punta infatti, nel giro di un triennio, a realizzare un nuovo museo cittadino, grazie agli oltre 20mila metri quadrati resi disponibili dal trasferimento in una nuova sede della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri: fin qui gran parte del complesso domenicano di Santa Maria Novella e l’adiacente Monastero Nuovo erano stati impiegati direttamente dall’Arma. Il grande museo di Santa Maria Novella estenderà l’area attualmente visitabile: tra le eccellenze del complesso, ad emergere è il Chiostro Grande, il più imponente per dimensioni dell’intera città di Firenze. Nel suo sviluppo monumentale, presenta 56 campate a tutto sesto con un ciclo di affreschi eseguiti da pittori dell’Accademia fiorentina nel corso del Cinquecento; tra loro Alessandro Allori, Santi di Tito e il Poccetti. Risalente ai primi decenni del Trecento, il Dormitorio occupa il lato settentrionale del Chiostro ed è caratterizzato da una doppia sequenze di pilastri, sormontati da volte a crociera. Una nuova importante novità per il centro storico di Firenze, dove nell’ultimo triennio sono stati inaugurati il Museo del Novecento, il Museo dell’Opera del Duomo, il Museo della Misercordia e, nel giugno scorso, il Museo degli Innocenti in Piazza Santissima Annunziata.

Valentina Silvestrini

15 dicembre 2016 – 15 gennaio 2017
ore 11.00 – 16.30
ultimo ingresso ore 16.00 (chiuso il 25 dicembre)
Piazza Stazione n. 6 – Ingresso gratuito
visite guidate gratuite su prenotazione a: Chiostro Grande, Dormitorio e Cappella del Papa
17-18-24-26-31 dicembre 2016
1-7-8-14-15 gennaio 2017
h11 – h12.00 –  h13.00 – h14.00 – h15.00
Info e prenotazioni:
da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00-17.00; domenica 9.30-12.30
+39 055 2768224 – 2768558
www.muse.comune.fi.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.