Musei Civici di Roma, ArtVerona, Gallerie Nazionali di Arte Antica: eventi online della settimana

Le regioni italiane restano rosse e arancioni e il mondo della cultura è costretto all’ennesima battuta d’arresto, proseguendo la propria offerta sul web. Ecco gli appuntamenti da non perdere dal 22 al 28 marzo 2021

In un’Italia sempre più chiusa a causa delle restrizioni dovute alla pandemia, musei e istituzioni culturali proseguono la propria offerta attraverso iniziative online. Artribune ha quindi deciso di dedicare una rubrica settimanale alle iniziative più interessanti. Cosa c’è da segnare in agenda? I nuovi contenuti dei Musei Civici di Roma, le campagne di beneficenza francesi, le lezioni online della Fondazione Antonio Dalle Nogare, podcast e video interviste di ROMAISON, le rubriche settimanali delle Gallerie Nazionali di Arte Antica e tanto altro. Ecco la nostra selezione di eventi che si svolgono dal 22 al 28 marzo 2021.

– Valentina Muzi

1. DIECI RACCONTI PER SCOPRIRE LA COLLEZIONE DI PALAZZO MAFFEI

Luca Scarlini parla collezione custodita presso Palazzo Maffei tramite una serie di incontri online. Si tratta di VERONA ALLO SPECCHIO, dal 26 marzo. Un appuntamento a cadenza mensile in cui lo storico del teatro, saggista e giornalista fiorentino racconterà sui canali web del nuovo museo (Facebook, Instagram, YouTube, sito) tutte le storie, i personaggi e le tante vicende che legano le opere d’arte veronesi della Collezione Carlon, esposta dallo scorso febbraio nel maestoso edificio barocco di Piazza delle Erbe. Nel primo incontro, l’attenzione sarà puntata all’annuncio del moderno nella visione di Altichiero da Verona, un artista a cavallo tra due epoche, interprete del tempo antico, per i tramite del Petrarca e con riferimenti precisi a Giotto, ma al tempo stesso capace di sviluppare nuove e moderne riflessioni sulla prospettiva e sull’architettura. Nelle puntate successive i protagonisti saranno Giovanni Badile pittore e funzionario; Zenone Veronese tra
Girolamo Dai Libri, Raffaello e Correggio; Bonifacio de Pitati e il Trionfo della Storia dell’Arte; Jacopo Ligozzi con la sua Danza Macabra interprete della Controriforma; Alessandro Turchi detto L’Orbetto, un istante dal barocco. E ancora, Simone Brentana o le seduzioni del colore; Giambettino Cignaroli un artista e la sua Factory e infine Il lume di Verona: un ritratto di Scipione Maffei, lo straordinario intellettuale cui si ricollegano le vicende del prestigioso edificio, ora Museo.

2. LE VIDEO INTERVISTE E I PODCAST DI ROMAISON

ROMAISON exhibition view ANNAMODE ph credit Simon d’Exéa

ROMAISON offre per questa settimana un doppio appuntamento. Il primo incontro è in programma per giovedì 25 marzo alle 12.30, con la terza video intervista dedicata a Massimo Cantini Parrini, costumista considerato tra i più importanti della nuova generazione. Premiato tre volte con il David di Donatello, membro dell’Academy Awards, celebre per le collaborazioni con registi come Matteo Garrone, i fratelli D’Innocenzo, Roberta Torre ed Edoardo De Angelis, spiegherà il processo creativo dei costumi per il cinema, passando dagli abiti storici alle ambientazioni fantastiche, contemporanee, nel rapporto con la moda. Mentre, domenica 28 marzo alle 12.30, il protagonista del podcast sarà Leonardo Cruciano, artista degli effetti speciali vincitore di due David di Donatello per Tale of Tales, con all’attivo centinaia di produzioni con registi come Scott, Spike Lee, Sorrentino, Zemeckis, Clooney e celebre per le sue incursioni nel mondo della moda. Cruciano guiderà il pubblico attraverso le nuove tendenze e le tecniche innovative del trucco prostetico, tra illusione e iperrealismo.

3. ARTE E DIRITTI: I WEBINAR DI NCTM E L’ARTE

Agnieszka Brzeżańska, Untitled, 2014, glazed ceramics, courtesy of eastcontemporary and the artist – exhibition view So remember the liquid ground, Milan 2021

Arriva un nuovo appuntamento di nctm e l’arte sul tema del diritto alla cura e al benessere. I protagonisti sono l’artista Agnieszka Brzeżańska in dialogo con Sebastian Cichocki, chief curator e responsabile della ricerca presso il Museum of Modern Art di Varsavia. L’incontro è fissato per mercoledì 24 marzo alle 18.30, si terrà in inglese e sarà presentato da Gabi Scardi. Al centro la ricerca artistica di Brzeżańska, che si muove tra i registri di ricerca scientifica contemporanea, filosofia, ecologia, toccando i sistemi di sapere emarginati dalla scienza moderna quali alchimia, parapsicologia, esoterismo, conoscenza nativa; nelle sue opere si combinano concettuale e intuitivo, archetipico e contingente. Inoltre, il suo recupero di conoscenze pregresse relative ai metodi naturali di cura, così come la sua attitudine a creare opere in forma di utensili, sono modi di alludere alla possibilità di rapportarsi attivamente all’esistenza; di sottolineare l’importanza di rendersi autonomi piuttosto che lasciarsi muovere da forze esterne. Sculture, quadri e installazioni di Agnieszka Brzeżańska sono visibili fino al 30 marzo 2021 nella mostra So remember the liquid ground presso la galleria eastcontemporary di Milano. È possibile iscriversi all’incontro qui

4. IL SITO DELLA FONDAZIONE MACTE DI TERMOLI CAMBIA VOLTO

MACTE Social

Il MACTE – Museo di Arte Contemporanea di Termoli presenta il nuovo sito www.fondazionemacte.com, realizzato dallo studio Sezione Grafica. La nuova piattaforma regala al pubblico una veste digitale e inedita del museo, ricca di contenuti dinamici e in continuo aggiornamento. La collezione permanente del Museo e l’archivio del Premio Termoli vengono così raccolti, per la prima volta, in un unico ambiente digitale, in cui ricerca e sperimentazione sui linguaggi dell’arte contemporanea – dal 1955 ai giorni nostri – vanno di pari passo con la conservazione delle oltre 400 opere. Il catalogo completo permette di ripercorrere la storia del museo attraverso le testimonianze degli artisti passati per Termoli dal secondo dopoguerra a oggi, con schede di approfondimento scritte da critici e storici dell’arte. Nella sezione dedicata agli eventi è invece possibile scoprire tutte le iniziative del museo, passando in modo fluido tra incontri digitali, performance, proiezioni, laboratori e progetti espositivi.

5. MUSEI E ARCHIVI DI IMPRESA SU INSTAGRAM

Kartell

Dal Museo Kartell prende il via il progetto tutto digital Nel Tempo Di Una Storia, dedicato ai musei e agli archivi d’impresa, che uniscono storia e innovazione del Paese raccontando l’evoluzione delle tante manifatture nostrane. L’iniziativa è promossa da Assolombarda e Museimpresa – l’associazione fondata da Confindustria e Assolombarda – e realizzata con il fotografo Simone Bramante, in arte Brahmino. Si tratta di un viaggio tra le storie di impresa che sono espressione di persone, lavoro, ricerca e processi, per rendere gli spettatori testimoni e partecipi del cambiamento che guida le aziende e che le stesse innescano. Ogni settimana Brahmino racconterà due realtà culturali in giro per l’Italia attraverso le storie Instagram sul  canale What Italy Is. Attraverso le sue visite produrrà una guida composta da video e scatti d’autore, per coinvolgere i follower in un progetto di cultura partecipata digitale. Un invito a visitare musei e archivi d’impresa, luoghi “vivi” anche se fisicamente chiusi in questo periodo di pandemia. Una valorizzazione degli itinerari turistici e delle bellezze del nostro Paese.

6. GLI APPUNTAMENTI DEL PALINSESTO ROAD TO ARTVERONA

Matteo Bergamini Direttore Responsabile Exibart

Ogni giovedì alle 18 sui canali social di ArtVerona si svolge #Pages, a cura di Ginevra Bria: sei redazioni saranno chiamate a raccontare il panorama delle riviste d’arte italiane, attraverso visioni differenti. Ad inaugurare questo ciclo è stato Giacomo Golinelli di Archivio, che sarà seguito da Matteo Bergamini di Exibart il 25 marzo. I seguenti appuntamenti vedranno protagonisti Artribune, Perimetro, Kabul e Nero Magazine. Da segnare in agenda anche l’appuntamento del martedì con #Paradigmzero, a cura di Ashtart Consultancy, dove ogni settimana si svolgerà una video intervista dedicata a ciascuno dei 17 artisti selezionati durante Level 0. Mercoledì 24 marzo alle 18, la scrittrice, traduttrice, curatrice editoriale, direttrice artistica e conduttrice radiofonica Chiara Valerio sarà ospite di #Talks, il programma di incontri realizzato in media partnership con Exibart e curato da Maria Chiara Valacchi. È online anche il nuovo sito di ArtVerona, completamente rinnovato, ricco di informazioni utili e approfondimenti sulla prossima edizione della fiera, in linea con l’identità visiva pensata per ArtVerona 2021. Protagonisti i paesaggi naturali del nostro Paese – l’Etna, la Cascata delle Marmore, le Grotte di Frasassi, il Dente del Gigante, le Rocce Rosse di Arbatax – distorti, quasi a diventare liquidi e onirici.

7. IL MITO DI VENERE SUL SITO DI PALAZZO TE

Giulio Romano e allievi Il bagno di Marte e Venere Camera di Amore e Psiche 1527 1528 affresco Mantova, Palazzo Te. Foto Gian Maria Pontiroli© Fondazione Palazzo Te

Nel suo palinsesto online, Fondazione Palazzo Te di Mantova dedica un ciclo di video approfondimenti sulle varie raffigurazioni di Venere, rappresentazione del senso di rinascita dall’antichità fino ai tempi moderni. Gli appuntamenti si svolgono sul sito della Fondazione Palazzo Te, nella sezione Mnemosyne, con le voci narranti di Stefano Baia Curioni, Francesca Cappelletti, Claudia Cieri Via e Stefano L’Occaso. Un approfondimento capace di rivelare come il mito antico possa essere anche specchio della contemporaneità, ponte tra passato e futuro.

8. I TABLEAUX VIVANTS DI LUIGI PRESICCE NEL SECONDO APPUNTAMENTO ONLINE

Luigi Presicce, l’invenzione del busto

Un palinsesto di tableaux vivants, creati dall’artista Luigi Presicce, attiva il public program della mostra Le Storie della Vera Croce (attualmente sospesa, in calendario fino al 2 maggio nel Padiglione 9B del Mattatoio di Roma), nell’ambito del programma triennale Dispositivi Sensibili a cura di Angel Moya Garcia. Le proiezioni dei video che compongono il progetto vengono momentaneamente disattivate per lasciare il posto ai tableaux vivants e a delle sedute di pittura dal vero, concepite per espandere l’esperienza de Le Storie della Vera Croce. Ora che lo spazio espositivo è chiuso al pubblico, le azioni proseguono online sul sito e sui canali digitali ufficiali del Mattatoio (Instagram e Facebook).

9. LA MISSION (IM)POSSIBLE DELLA TEMPLE UNIVERSITY DI ROMA

Mission (Im) Possible, una serie di mostre virtuali della Temple University

Temple University Rome annuncia Mission (Im) Possible, una serie di mostre virtuali dedicata ad artisti affermati che hanno ricevuto il loro BFA / MFA presso la Tyler School of Art and Architecture della Temple University. Ad inaugurare questo nuovo ciclo è il newyorchese Stephen Talasnik con la mostra Disegno Interno. Il 23 marzo 2021 alle 14 su Zoom l’artista parlerà del suo lavoro in un dialogo con la curatrice Shara Wasserman.

10. I NUOVI TOUR VIRTUALI DEI MUSEI CAPITOLINI

Museo dell’Ara Pacis, Roma

Sono disponibili i nuovi tour dei musei civici di Roma, viaggi virtuali per scoprire e vivere la bellezza del patrimonio museale. Con oltre 300 sale e migliaia di opere, sono otto i musei civici che offrono gratuitamente questo servizio: Musei Capitolini, Museo dell’Ara Pacis, Museo Napoleonico, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali e Casino Nobile di Villa Torlonia. Ci sono anche  tre sedi museali, ovvero: Centrale Montemartini, Museo di Roma e Museo delle Mura. I nuovi Tour Virtuali, disponibili in italiano e in inglese, presentano diverse novità volte ad ottimizzare l’esperienza. Sono fruibili su qualsiasi tipo di device, con ulteriori supporti come gli appositi cardboard o i visori VR. Sono arricchiti da numerosi contenuti multimediali, con un’apposita plancia di comando per spostarsi virtualmente all’interno delle sale, pannelli esplicativi delle opere, mappa del percorso, gallerie fotografiche e video.

11. LE GALLERIE NAZIONALI DI ARTE ANTICA DI ROMA SUI SOCIAL

Facciata di Palazzo Barberini_Courtesy Gallerie Nazionali di Arte Antica, Palazzo Barberini, Roma

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma proseguono la loro programmazione sui canali social e sul sito web, arricchito di rubriche e nuovi contenuti interattivi. Ma partiamo con le rubriche online, a cura di Nicolette Mandarano, con Paola Villari e Giuseppe Perrino, di cosa tratteranno? Si parte il lunedì, dedicandosi alla comunicazione della mostra Italia in attesa con gli hashtag #Italiainattesa e #2020fermoimmagine. Il martedì è la volta della rubrica #AnimaliFantastici, dove viene svelato il significato dei numerosi animali presenti nelle opere delle Gallerie romane. Il mercoledì, invece si raccontano storie, le #storiediunacollezione, scoprendo come si sono formate le collezioni d’arte Corsini e Barberini; il giovedì si passa ai canali social, ovvero: Facebook, Instagram e Twitter, a settimane alterne, con #Lavitadelmuseo vengono pubblicate storie, curiosità e dettagli di allestimento delle due mostre Plasmare l’idea. Pierre-Etienne Monnot, Carlo Maratti e il monumento Odescalchi (#pierreetiennemonnot #nuoveacquisizioni) – fruibile online con tanto di approfondimentie La Cananea restaurata. Nuove scoperte su Mattia e Gregorio Preti (#MattiaeGregorioPreti) – fruibile online con tanto di approfondimenti- . Il venerdì è dedicato a #lospettatore ed è la volta del racconto della mostra L’ora dello spettatore – fruibile online con tanto di approfondimenti-. Il sabato, invece la rubrica #lacollezione descrive le opere esposte a Palazzo Barberini e Galleria Corsini. Finora sono state raccontate più di 150 opere. Un patrimonio di storie sempre a disposizione.

12. È ONLINE LA RASSEGNA DI FILM TARGATI ERMITAGE CINEMA, TUTTI AL FEMMINILE!

Casa del Cinema

Dopo il grande successo avuto con la rassegna Classicamente Horror, la Casa del Cinema di Roma e la società Ermitage Cinema lancia una nuova e interessante rassegna, tutta al femminile! Di cosa si tratta? Ebbene, sui canali social ufficiali a cadenza settimanale -ogni giovedì dalle 11- verrà trasmesso una delle Quattro Storie di Donne. Quindi, qual è il film del 25 marzo? Troviamo Carmen di Cecil B DeMille. “Anche in un momento difficile per il paese e per la cultura” così dichiara in una nota stampa il direttore Giorgio Gosetti, “la Casa del Cinema rimane virtualmente aperta sulla rete con le sue rubriche storiche e con un nuovo appuntamento realizzato in collaborazione con Ermitage Cinema, in vista della partenza della loro nuova piattaforma di fruizione ErmitageTv”. Beh, non c’è che sintonizzarsi e godersi i vari film! Per vedere l’intero calendario, cliccare qui.

13. L’INIZIATIVA DI BENEFICENZA ART 4 KIDS

Galleria Ciaccia Levi – Parigi

La galleria Ciaccia Levi di Parigi e i suoi artisti hanno annunciato la campagna solidale ART 4 KIDS per sostenere l’associazione parigina L’[email protected]’hôpital. Questa campagna di beneficenza è volta ad aiutare i bambini e gli adolescenti lungodegenti oppure affetti da handicap, a mantenere vivo il contatto con la scuola, con gli affetti e con la vita fuori dal confinamento delle strutture sanitarie. Per raccogliere fondi sarà presentata una selezione di disegni originali, serigrafie ed edizioni speciali, a prezzi contenuti, disponibile a questa pagina.

14. IL SESTO TALK ONLINE DEL PROGETTO LEANDRO 40

Leandro 40

È in programma il sesto e ultimo talk del progetto Leandro 40. Narrazioni, visioni , prospettive a quarant’anni dalla morte di Ezechiele Leandro mercoledì 24 marzo alle 18 su Facebook.  Purtroppo, a causa delle restrizioni, è stata rinviata l’inaugurazione di Visioni_Leandro 40, una mostra prevista negli spazi della Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce. Ma chi è Ezechiele Leandro? Nato a Lequile, in provincia di Lecce, nel 1905, è un trovatello che cresce in una famiglia di contadini e viene riconosciuto dalla madre naturale solo undici anni dopo. Lavora come pastore ed è poi trasferito nel convento dei frati francescani del paese, dove acquisisce una cultura profondamente religiosa, entrando in contatto con l’iconografia cristiana. Nel 1955 si trasferisce in via Cerundolo: nel giardino adiacente alla casa impianta le sue sculture e due anni dopo dipinge la prima tela, un San Giorgio e drago. Nel 1962 avvia i lavori per il concepimento del Santuario della Pazienza, il grande giardino popolato da centinaia di sculture in cemento e materiali di risulta, assemblati con un preciso ordine, guardando alle sacre scritture ma anche al profano, con accenti tragici e ironici. La struttura del Santuario – inaugurato nel 1975 e vincolato dal Mibact nel 2014 – è scandita da navate e anfratti, oggi in uno stato di conservazione precario dovuto anche ad atti di vandalismo e incuria. L’attività espositiva degli anni Settanta è molto intensa, così come gli omaggi che gli sono stati tributati dopo la sua morte, avvenuta nel 1981. È dell’estate 2016 la prima retrospettiva completa sulla sua opera, promossa dal Mibact.

15. FONDAZIONE ANTONIO DALLE NOGARE, FRAME TO FRAME

Fondazione Antonio dalle Nogare

La Fondazione Antonio Dalle Nogare propone FRAME TO FRAME, una kermesse digitale dedicata al cinema sperimentale e ispirata alla mostra TIME OUT del pioniere dell’animazione Robert Breer, attualmente in corso presso la Fondazione. Il 26 marzo 2021 verrà trasmessa una lezione online con Christoph Huber (curatore Filmmuseum, Vienna) e Mark Toscano (Film preservationist, Los Angeles). La lezione verterà su un approfondimento della storia del cinema sperimentale, dal dopoguerra in Europa agli anni ‘70 negli Stati Uniti, mostrando moltissimi esempi dell’avanguardia di un tempo. Il link per la lezione online verrà condiviso sul sito della Fondazione nella pagina dedicata all’appuntamento.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.