Primo Maggio al museo: 6 itinerari culturali in Italia per il giorno della Festa del Lavoro

Grandi mostre da Nord a Sud: da Claude Monet in Riviera ligure al maestro del fumetto mondiale Hugo Pratt che porta il suo Corto Maltese al MANN di Napoli, ecco 6 percorsi selezionati per voi

Harp Santiago Reyes Villaveces
Harp Santiago Reyes Villaveces

In vista del Primo Maggio, l’Italia dell’arte ha in serbo un ricco programma di mostre: da quella su Leonardo da Vinci ai Musei Reali di Torino, uno dei più grandi innovatori di tutti i tempi che cessava di vivere il 2 maggio di 500 anni fa, all’ampia selezione di opere di Roy Lichtenstein al Mudec di Milano, visitabile proprio a partire dal giorno dedicato alla Festa del Lavoro, fino a David LaChapelle, con tutta la sua produzione artistica in mostra alla Galleria Mucciaccia di Roma. Ecco una selezione di mostre da non perdere.

– Claudia Giraud

1. LEONARDO DA VINCI AI MUSEI REALI DI TORINO

Leonardo da Vinci, Autoritratto, 1490 o 1515 1516 courtesy Musei Reali Torino

L’1 maggio non è possibile mancare all’appuntamento dedicato a uno dei più grandi innovatori di tutti i tempi che il giorno seguente di 500 anni fa, il 2 maggio 1519, cessava di vivere ad Amboise: Leonardo da Vinci. La mostra Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro, in corso ai Musei Reali di Torino per celebrare il cinquecentenario della sua morte, è allestita nelle Sale Palatine della Galleria Sabauda e ruota intorno al nucleo di disegni autografi di Leonardo conservati alla Biblioteca Reale di Torino, comprendente tredici fogli acquistati dal re Carlo Alberto nel 1839, oltre al celebre Codice sul volo degli uccelli donato da Teodoro Sabachnikoff al re Umberto I nel 1893. Alcuni disegni sono in relazione con celebri capolavori del maestro: i nudi per la Battaglia d’Anghiari, i cavalli per i monumenti Sforza e Trivulzio, lo straordinario studio per l’angelo della Vergine delle Rocce, noto come Volto di fanciulla, oltre all’unicum, il celeberrimo Autoritratto di Leonardo.

Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro
Fino al 14 luglio 2019
Musei Reali di Torino, Sale Palatine della Galleria Sabauda, Piazzetta Reale 1, Torino

www.museireali.beniculturali.it

2. ROY LICHTENSTEIN AL MUDEC DI MILANO

Roy Lichtenstein, Crying Girl, 1963, Collezione privata, Courtesy Sonnabend Gallery, New York ©Estate of Roy Lichtenstein

Proprio a partire dall’1 maggio, il Mudec – Museo delle Culture di Milano presenta un grande maestro americano e una delle figure più importanti nell’arte del ventesimo secolo: Roy Lichtenstein con l’esposizione Roy Lichtenstein. Multiple visions. In mostra circa 100 opere tra prints anche di grande formato, sculture, arazzi, un’ampia selezione di editions provenienti da prestigiosi musei, istituzioni e collezioni private europee e americane (la Roy Lichtenstein Foundation, la National Gallery of Art di Washington, il Walker Art Center di Minneapolis, la Fondation Carmignac e Ryobi Foundation, Gemini G.E.L. Collection), oltre a video e fotografie.

Roy Lichtenstein. Multiple visions
Dall’1 maggio all’8 settembre 2019
MUDEC – Museo delle Culture di Milano

www.mudec.it

3. DAVID LACHAPELLE ALLA GALLERIA MUCCIACCIA DI ROMA

David La Chapelle, A new world. Hawaii, New World, 2017

Atmosfere hawaiane, paesaggi inaspettati, figure mitologiche e suggestioni oniriche popolano le opere di David LaChapelle, in una mostra che procede a ritroso nel tempo per ripercorrere tutta la produzione del grande artista americano: a partire dagli anni Ottanta, quando si allontana dal mondo dei rotocalchi e della pubblicità per avvicinarsi all’arte, fino alle opere più recenti. Si tratta di una mostra totalmente gratuita nella quale saranno esposte 34 opere dell’artista statunitense.

David LaChapelle
Fino al 18 giugno 2019
Galleria Mucciaccia, Largo della Fontanella Borghese 89, Roma

www.galleriamucciaccia.com

4. ANTIQUARIATO, ARTIGIANATO E DESIGN A SALUZZO

Harp Santiago Reyes Villaveces

Per una gita fuoriporta all’insegna dell’arte c’è START/storia e arte Saluzzo, il festival dedicato alla creazione artistica in tutte le sue forme con sede nell’antica capitale del Marchesato e uno dei dieci Borghi più belli d’Italia: Saluzzo. Antiquariato, artigianato e design sono i protagonisti di una manifestazione unica nel suo genere, un contenitore che racchiude in un solo evento, lungo un mese, cultura, creatività ed eccellenze del territorio nella cittadina cuneese. Cornice anche della quarantunesima edizione del Premio internazionale Matteo Olivero, di cui è stato annunciato recentemente il vincitore: si tratta del colombiano Santiago Reyes Villaveces (Bogotà 1986) che a Saluzzo porterà la sua mostra personale all’interno della Ex Chiesa di Sant’Ignazio. L’opera si chiama Harp e consiste nella copia esplosa dell’arpa Topaga, il cui design è deformato fino a diventare un’arpa poliarchica che utilizza la struttura fisica della Sacrestia, le sue finestre e cassetti, come scatole di risonanza.

START/storia e arte Saluzzo
Fino al 26 maggio 2019
Sedi varie Saluzzo

http://startsaluzzo.it/

5. CLAUDE MONET IN RIVIERA LIGURE

Claude Monet Self Portrait (1886)_collezione privata

Dopo 135 anni dal soggiorno di Monet in Riviera, tornano a Bordighera e Dolceacqua tre meravigliosi dipinti del grande artista francese nel luogo in cui furono realizzati. Nella rivisitazione di questa avventura artistica, Claude Monet è protagonista insieme a un territorio straordinario, definito da lui stesso un “paese fiabesco”. Un percorso espositivo anche multimediale illustrerà l’esperienza dell’artista nel suo viaggio in Riviera nel 1884.

Claude Monet – Ritorno In Riviera
Dal 30 aprile al 31 luglio 2019
Bordighera, Villa Regina Margherita, Via Romana, 3
Dolceacqua, Castello Doria, Via Castello

6. CORTO MALTESE E HUGO PRATT AL MANN DI NAPOLI

Corto maltese mostra mann

La grande mostra dedicata al maestro del fumetto mondiale Hugo Pratt (1927 – 1995) arriva nei giorni del Napoli Comicon 2019, il salone internazionale del fumetto in programma in città fino al 28 aprile 2019. Con circa 100 pezzi tra tavole, schizzi, fotografie ed ingrandimenti, si presenta come un suggestivo e ricco percorso nel mondo di un personaggio solitario, ramingo, condottiero e marinaio al tempo stesso, imprevedibile e arguto nelle sue battute: Corto Maltese.

Corto Maltese. Un viaggio straordinario
Fino al 9 settembre 2019
MANN – Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Piazza Museo

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).

LEAVE A REPLY