Cafè Culture Concept Store, il nuovo progetto di CoopCulture per il Museo Salinas di Palermo

Dopo la recente apertura di Palazzo Merulana a Roma, con la gestione dei servizi aggiuntivi dello spazio, CoopCulture approda al Museo Salinas di Palermo dove aprirà il Cafè Culture Concept Store, caffetteria, bookshop, welcome point e hub per realizzare progetti culturali

Museo Archeologico Antonino Salinas, Palermo
Museo Archeologico Antonino Salinas, Palermo

Tra i musei e gli spazi che ospitano gli eventi collaterali di Manifesta, la biennale d’arte contemporanea itinerante che da pochi giorni ha inaugurato la sua dodicesima edizione a Palermo, il Museo Archeologico Antonino Salinas è tra le mete più gettonate, non solo per la mostra attualmente in corso – When Art became part of the Landscape. Chapter I di Evgeny Antufiev promossa dalla Collezione Maramotti –, ma soprattutto per le sue collezioni, di cui fanno parte, solo per fare qualche esempio, i resti del frontone del Tempio C di Selinunte, il complesso scultoreo delle gronde leonine del tempio di Himera e le oreficerie della necropoli di Tindari, tutte testimonianze della complessa e stratificata cultura figurativa del bacino del Mediterraneo. Dopo un intervento di restauro che, due anni fa, ha visto il museo riaprire le proprie porte al pubblico dopo una serie di lavori di restauro e il riallestimento delle collezioni, il Salinas continua il suo programma di ammodernamento e di apertura verso il contemporaneo con l’inaugurazione del Cafè Culture Concept Store, caffetteria – e non solo – ideata e realizzata da CoopCulture.

Museo Archeologico Salinas, Palermo. Agorà
Museo Archeologico Salinas, Palermo. Agorà

L’IMPORTANZA DEI SERVIZI AGGIUNTIVI E LA NOVITÀ DELLA CALL

Il Cafè Culture Concept Store, che aprirà i battenti giovedì 28 giugno, racchiuderà, tra le altre cose, caffetteria con WiFi Zone, bookshop e welcome point, tutti servizi che ancora mancavano all’interno del museo. Il nuovo café “è in linea con il lavoro di CoopCulture che già da alcuni anni si sta orientando verso la gestione integrata degli spazi culturali”, spiega Letizia Casuccio, direttore di CoopCulture che, di recente, ha curato a Roma il progetto di apertura e gestione di Palazzo Merulana. “Enti locali e privati ci chiedono molto spesso consigli, pareri e proposte per la gestione del patrimonio culturale e noi ci siamo strutturati per sostenere progetti chiavi in mano, lo facciamo con la prudenza e con i valori che ci contraddistinguono: conti economici in ordine, rapporti di lavoro corretti, promozione di reti locali con cittadini, associazioni con altre imprese affinché gli spazi culturali diventino un moltiplicatore di ricchezza culturale, economica e occupazionale”. Ma non si tratterà di una semplice caffetteria: Cafè Culture al Museo Salinas sarà anche uno spazio dove le attività culturali che si svolgeranno al suo interno saranno il risultato di un percorso partecipativo tra le realtà del territorio riunite in un’unica rete organizzativa. CULTURE HUB è un progetto sperimentale promosso direttamente da Cafè Culture e dedicato alle associazioni, agli operatori e agli istituti culturali di Palermo. Un percorso partecipativo di produzione culturale all’interno del quale i soggetti che svolgono le attività sono chiamati a comporre un programma e un cartellone comune.

InLumina, videomapping. Museo Salinas Palermo
InLumina, videomapping. Museo Salinas Palermo

IL NUOVO CONCEPT STORE AL SALINAS

Nel progetto di CoopCulture, il concept store del museo Salinas ha l’ambizione di divenire luogo di produzione culturale, centro di interesse civico, luogo di eventi che avvicinano i cittadini all’arte, costruendo legami duraturi. Con un angolo bistrot, appositamente pensato con Illy, sarà possibile  assaggiare prodotti a Km 0, strettamente legati al territorio e i piatti appositamente pensati per il Cafè da Freschette, dalla pasticceria Costa, Panificio Graziano, La Drogheria, i Cuochini, accompagnati dai vini Tasca d’Almerita e Baglio di Pianetto. Il bistrot sarà accompagnato da un angolo bookshop, dove sarà possibile trovare, oltre alle pubblicazioni legate al mondo dell’arte, anche i lavori delle case editrici siciliane, e pezzi di artigianato locale, merchandising originale e prodotti di Libera Terra provenienti dai terreni confiscati alla mafia. “Con questa nuova offerta”, spiega il direttore del Museo Salinas Francesca Spatafora, “che amplia anche la possibilità di fruizione delle nostre collezioni, intendiamo ‘connetterci’ sempre più e sempre meglio con cittadini e visitatori affinché, nel nostro museo, possano trascorre momenti piacevoli ma anche intensi e rilevanti sotto il profilo culturale”. Il Cafè Culture Concept Store inaugurerà al pubblico giovedì 28 giugno, e per l’occasione il museo presenterà ai suoi visitatori InLumina, in collaborazione con i creativi di OddAgency, lo spettacolo di videomapping che racconta, per immagini, la collezione del Salinas e dei suoi pezzi più importanti, a partire dalla maschera della Gorgone del Tempio C di Selinunte esposta nella nuova Agorà.

– Desirée Maida

www.regione.sicilia.it/bbccaa/salinas/
www.coopculture.it
www.cultureconceptstore.it

Dati correlati
Spazio espositivoMUSEO ARCHEOLOGICO REGIONALE ANTONINO SALINAS
IndirizzoPiazza Olivella - Palermo - Sicilia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.

1 COMMENT

Comments are closed.