La ripartenza dei festival #5. Dall’Accademia Santa Cecilia a Image Gibellina: aprono 10 rassegne

Dalla musica di contaminazione, alle arti performative, alla fotografia, fino alla scienza, c’è tutta una serie di festival che aspettano di ripartire da qui ai prossimi mesi. Tra conferme e novità, ecco quali sono

Dopo mesi di restrizioni e chiusure su tutto il territorio nazionale, è finalmente arrivato il momento delle prime riaperture dei luoghi della cultura. Dal 26 aprile è tornata nuovamente la zona gialla, dopo diverse settimane in cui l’intera Italia è stata tinta di arancione e rosso, e i musei stanno progressivamente riaprendo le loro mostre. E con loro anche i luoghi della cultura al chiuso, come cinema e teatri, nel rispetto delle misure introdotte dal nuovo decreto, stanno programmando le proprie rassegne. E non solo. C’è tutta una serie di festival dedicati a vari temi, dalla musica di contaminazione, alle arti performative, alla fotografia, fino alla scienza che, tra conferme e novità, aspettano solo di ripartire. Vediamo quali sono…

– Claudia Giraud

1. LA MUSICA DELL’ACCADEMIA NAZIONALE DI SANTA CECILIA A ROMA

Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma

La musica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia torna a riempire gli spazi della Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e a spingersi fin oltre le Alpi per l’attesissimo ritorno alle tournée internazionali. Come ogni anno, musica di tradizione, innovazione e contaminazione, performance e poi gli omaggi a Stravinskij – il giorno di apertura della kermesse il 6 luglio – nel 50° anniversario della sua morte, incentrato sull’intenso rapporto d’amore tra il grande compositore russo e la danza, e a Piazzolla nel centenario dalla nascita. Fino al concerto multimediale i Suoni dell’Amazzonia, presentato dall’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in prima assoluta e in collaborazione con il MAXXI – Museo Nazionale delle arti del XXI secolo il 22 luglio. Il programma prevede l’esecuzione, tra gli altri brani, di un grande affresco sinfonico di Philipp Glass dedicato ai fiumi dell’Amazzonia. Il tutto accompagnato dalla proiezione di alcuni dei più significativi lavori video-fotografici del Maestro Sebastião Salgado, la cui mostra Amazzonia, prodotta dal MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo in collaborazione con Contrasto e curata da Lélia Wanick-Salgado, sarà presentata in anteprima italiana al MAXXI di Roma dal 1° ottobre 2021 al 13 febbraio 2022. Per sette anni, Sebastião Salgado si è, infatti, immerso negli angoli più remoti dell’Amazzonia brasiliana, fotografando la foresta, i fiumi e le montagne e le persone che vi abitano. Con 200 fotografie accompagnate da una colonna sonora originale – un “mondo sinfonico” creato da Jean-Michel Jarre utilizzando suoni concreti della foresta – la mostra dà anche voce alle comunità indigene attraverso le loro testimonianze.

www.santacecilia.it

2. ATTRAVERSO – FESTIVAL DI LANGHE ROERO MONFERRATO E APPENNINO PIEMONTESE

Vinicio Capossela. Forte di Gavi (AL) 23 luglio

Nato sotto le stelle dell’UNESCO, Attraverso Festival torna nell’estate 2021 con la sua VI edizione, la seconda in tempo di Covid, e conferma la sua formula di Festival diffuso, nello spazio, e quest’anno, anche nel tempo. Fino al 5 settembre 2021 va in scena il racconto di terre e di uomini tra le colline del Piemonte del sud e il mare: un racconto di radici che si incrociano e danno vita a esperienze nuove, di vie e di rotte che puntano lontano, dove lo sguardo può solo immaginare. L’edizione 2021 riunisce 22 Comuni le associazioni di territorio, le cantine e abbatte in un sol colpo le frontiere immaginarie e reali tra le province nel nome della bellezza e del paesaggio umano, agricolo e architettonico. Langhe, Monferrato, Roero e Appennino Piemontese diventano così, tra spettacoli, concerti, incontri, un unico scenario diverso per caratteristiche, ma uguale per potenzialità e armonia. Tanti gli highlight del programma, alcuni in più repliche sulle province e altri per la prima volta ospiti del Festival: Paolo Fresu, icona del jazz italiano che piace al mondo a Bra e al Forte di Gavi e Vinicio Capossela con un progetto speciale dedicato a Dante al Forte di Gavi.

www.attraversofestival.it

3. CORTONA ON THE MOVE – FESTIVAL INTERNAZIONALE DI VISUAL NARRATIVE

© Deanna Dikeman Press, MAIN

L’undicesima edizione di Cortona On The Move, il festival internazionale di visual narrative è pronta a tornare ad animare il centro storico della città toscana e alla Fortezza del Girifalco con un percorso artistico che mette al centro l’uomo e le sue relazioni. We Are Humans è, infatti, il tema centrale del festival in programma dal 15 luglio al 3 ottobre, che mette al centro l’ordinario e lo straordinario della condizione umana. Il programma di eventi e mostre sarà strutturato nel rispetto delle normative previste per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

http://www.cortonaonthemove.com

4. FESTIVAL AVANT A OTRANTO

Castello Volante Foto Alessandra Tommasi Archivio Cinema del Reale festival

Torna in Puglia il festival di musica contemporanea live, attività culturali e di degustazione sul territorio. Si tratta di AVANT, un boutique festival ideato per far dialogare la cultura salentina con i linguaggi contemporanei europei. Il programma consiste in un weekend di concerti ed attività culturali diurne, ed è organizzato dall’associazione Sud Sonico in collaborazione con l’agenzia creativa Digital In Berlin, e supportato da Forum Austriaco di Cultura Roma e Goethe Institut. L’edizione di quest’anno, rimodulata per ovvie ragioni, prevede quattro concerti, un percorso escursionistico con degustazioni, dj set e mostre. La maggior parte delle attività si terranno presso il Castello di Corigliano d’Otranto, mentre l’escursione è pianificata presso la baia di Porto Badisco, a sud di Otranto. Gli artisti coinvolti sono il producer elettronico Grischa Lichtenberger, il batterista sperimentale Black Pulse, la sassofonista Laura Agnusdei, e il trio electro-folk Turbo Sud.

Vai alla pagina Facebook dell’evento

5. 40 ANNI DELLE ORESTIADI DI GIBELLINA

Cretto, Gibellina

È un ritorno anche per il Festival delle Orestiadi di Gibellina, in programma dal 9 luglio al 7 agosto, che quest’anno compiono 40 anni. Il rapporto con l’arte visiva è uno dei punti di forza di questa edizione delle Orestiadi di Gibellina, partendo dal progetto di Emilio Isgrò – simbolo dell’inizio delle Orestiadi – che va in scena con L’Orestea di Gibellina – Agamènnuni (ovvero le cancellature dell’Agamennone) durante la lettura scenica di Vincenzo Pirotta con le musiche di Alfio Antico. Tuttavia, il vero progetto centrale che racconta il rapporto importante tra arte visiva e teatro è il progetto Pezzi da Museo (in prima nazionale per le Orestiadi, sarà poi a Napoli il 20 luglio nella rassegna “Teatro in Cortile”) e il Quadro Nero di Roberto Andò perché in questi due progetti l’arte si racconta e prende vita, diventando così teatro e cinema. Quest’anno inoltre si chiude il centenario di Leonardo Sciascia e le Orestiadi gli dedicano un progetto in onore anche del fatto che Sciascia ha sempre avuto un rapporto fondamentale con la città di Gibellina, facendo anche parte di quegli intellettuali che firmarono i famosi appelli per la ricostruzione della città, oltre che uno dei più forti sostenitori e combattenti a difesa degli abitanti di Gibellina che furono abbandonati nelle baracche. Infine, un omaggio e un ricordo dedicato a Dante Alighieri nel 700esimo anniversario della sua morte.

www.fondazioneorestiadi.it

6. LINFA – FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ARTE, NATURA E SCIENZA ALL’AMIATA

Millo, murales realizzato a Mount Maunganui, Nuova Zelanda

A Monticello Amiata e nella Riserva Naturale di Poggio all’Olmo, in provincia di Grosseto, nasce Linfa, un festival internazionale di arte, natura e scienza che punta alla rigenerazione e al rilancio della Riserva e dei borghi circostanti dell’Amiata. Un festival diffuso incentrato sulla rigenerazione del territorio, il senso di comunità e la partecipazione attiva che dall’8 all’11 luglio proporrà una serie di iniziative ed eventi che andranno ad animare il borgo toscano di Monticello Amiata: un luogo immerso nella natura e circondato da boschi, da secoli habitat naturale e identitario per la popolazione locale. Quattro giorni di mostre, installazioni, teatro, street art (con artisti internazionali, da Millo alla grande “land artist” inglese Emily Young) e performance, alla ricerca di nuove forme di sperimentazione e di azione in una modalità “slow” che inneschi un movimento organico e continuo delle persone nei diversi punti diffusi del borgo e negli spazi incontaminati della Riserva, trasformando il pubblico da mero spettatore a parte integrante delle azioni e delle opere del Festival.

www.linfafestival.com

7. IMAGES GIBELLINA – IL PRIMO FESTIVAL DI FOTOGRAFIA E ARTI VISIVE OPEN AIR

©Gibellina PhotoRoad 2019 Kublaikan

Nuova edizione del festival di fotografia Images Gibellina, il primo festival di fotografia e arti visive open air e site-specific in Italia e uno dei pochi al mondo, che si svolgerà dal 30 luglio al 29 agosto nella cittadina siciliana di Gibellina (Trapani). Un festival che non è soltanto una rassegna di immagini, ma un laboratorio urbano che coinvolge gli artisti e il territorio per dare vita a una città-museo temporaneo, accessibile a tutti e gratuito. Quest’anno, sempre sullo sfondo della città di Gibellina nuova, e inoltre anche al Cretto di Burri e al Mac, il Museo di Arte contemporanea che riapre dopo tanti anni di chiusura, sarà possibile visitare le mostre di alcuni dei fotografi più significativi del nostro tempo, come Maurizio GalimbertiFrancesco JodiceMassimo Siragusa, oltre agli stranieri Bruce Gilden “padre della street photography americana”, Cecile Hummel, il collettivo River Boom, solo per citarne alcuni. Come sempre le mostre sono tutte open air e site specific.

www.imagesgibellina.it

8. PATTI SMITH A COLLISIONI CHE DA BAROLO SI SPOSTA AD ALBA

Patti Smith, performing in Finland, 2007, ph Beni Köhler, fonte Wikimedia

Per l’edizione 2021 Collisioni annuncia un grande ritorno, per celebrare le origini del festival e guardare al futuro con speranza. Dopo l’annullamento del tour mondiale previsto a luglio 2020 a causa delle disposizioni per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, Patti Smith torna sul palco di Collisioni sabato 10 luglio, accompagnata dal figlio Jackson Smith alla chitarra, dall’amico di lunga data Tony Shanahan al basso e dal batterista Seb Rochford. Mancava da Collisioni dal grande concerto di luglio 2012, prima edizione a Barolo, che radunò in quella serata circa 20mila persone dando l’avvio al festival agrirock. Accanto alle iniziative ad Alba, Collisioni riproporrà durante l’estate un cartellone di reading teatrali e racconti in musica nel cortile del Castello di Barolo.

www.collisioni.it

9. JEANS MUSIC FESTIVAL A CAPRARICA DI LECCE

Milano, Matthieu Mantanus © Cristian Castelnuovo

Nasce a Caprarica di Lecce, comune alle porte di Lecce, il Jeans Music Festival a cura di Matthieu Mantanus, direttore d’orchestra, pianista, compositore e divulgatore “in jeans” che arriva in Puglia con un nuovo progetto targato JeansMusic, in associazione con l’Orchestra Filarmonica di Lecce. Fino al 18 luglio quattro appuntamenti, tutti gratuiti e su prenotazione (inizio sempre alle 21.30, posti limitati) ospitati nel cortile del Palazzo Baronale di Caprarica di Lecce. “Vogliamo suonare musica elettronica, classica e sperimentale, o tutte queste cose insieme! E, a corto di denominazioni, l’unica parola che viene per definire questo festival è: sorprendente”, dichiara il giovane direttore d’orchestra svizzero, anche pianista, compositore e divulgatore “in jeans”. Il Festival è organizzato dall’associazione Orchestra Filarmonica di Lecce, formazione salentina nata nel gennaio del 2017 dall’iniziativa di alcuni componenti dell’ex Orchestra Sinfonica della Fondazione ICO “Tito Schipa” di Lecce.

www.jeansmusicfestival.com

10. RE-CREATURES – VIDEO, INSTALLAZIONI E PERFORMANCE LIVE AL MATTATOIO DI ROMA

Re Creatures, Mattatoio, Courtesy Jacopo BenassiCretto, Gibellina

Attraverso una fitta programmazione di video, installazioni e performance live, prosegue fino al 22 agosto al Mattatoio – nella Pelanda e negli spazi esterni, finalmente riaperti al passaggio del pubblico – RE-CREATURES, rassegna a cura di Ilaria Mancia che racchiude una riflessione inedita sulla fondamentale ambiguità che caratterizza il rapporto tra umano e naturale. “Forse gli animali possono aiutarci a re-immaginare quel rapporto o magari soltanto a farci sentire quanto esso sia temporaneamente sospeso in una tensione verso un futuro (im)possibile”, scrive la curatrice. Tra i protagonisti Pierre Huyghe, Revital Cohen e Tuur Van Balen, Valentina Furian, Kate McIntosh, Jacopo Benassi e Lady Maru, Tim Etchells e Lorenzo Senni – musicista poliedrico noto per la sua straordinaria decostruzione del suono e della cultura rave – che recupera prossimamente il concerto del 24 giugno annullato per problemi tecnici: dal 20 – 30 luglio re-creatures avrà, infatti, un altro momento di programmazione live in cui performance, spettacoli, concerti e talk animeranno gli spazi esterni del Mattatoio.

www.mattatoioroma.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).