Damien Hirst fa un ritratto di George Michael. Highlight di una grande asta benefica in Texas

Mega evento in Texas, con mostra d’arte contemporanea, asta benefica e un omaggio a George Michael. Tra le opere in vendita anche una tela di Hirst dedicata all’ex Wham!, scomparso a Natale 2016.

Damien Hirst, Beautiful Beautiful George Michael Love Painting, 2017
Damien Hirst, Beautiful Beautiful George Michael Love Painting, 2017

Se n’è andato lo scorso anno, nel giorno di Natale, nel silenzio del suo cottage di campagna a Goring-On-Thames, nel South Oxfordshire. Lasciando un vuoto importante – l’ennesimo – in quella scena del pop targata 80’s, che ha sfornato una sfilza di nomi decisivi, già entrati nella storia. Animale da palcoscenico, voce suadente, chiaroscurale, con timbro ed estensione inconfondibili, George Michael è andato via troppo presto, a soli 53 anni, avendo visto sgretolare il suo piglio glamour, il successo planetario, la libertà intellettuale e la passione, nel mix di depressione, alcool, droga. Era caduto e si era ripreso più volte, per poi ricadere ancora.
Pianto da folle di fan, il musicista britannico di origini greche sarà ricordato il prossimo 24 marzo durante l’MTV RE:DEFINE di Dallas, una mostra annuale d’arte contemporanea, con tanto di asta, finalizzata alla raccolta fondi per progetti di prevenzione e sensibilizzazione su HIV e AIDS. L’evento lo fondarono nel 2011 la MTV Staying Alive Foundation e la Goss-Michael Foundation, quest’ultima istituita nel 2007 proprio da George Michael e dal suo compagno di allora, Kenny Goss: in collezione opere di artisti britannici, come Tracey Emin, Sarah Lucas, Marc Quinn, Michael Craig-Martin, mentre il programma include serie di mostre e residenze.

George Michael
George Michael

L’OMAGGIO SU TELA DI DAMIEN HIRST

Particolarmente toccante sarà dunque l’edizione di quest’anno, con una commemorazione dell’ex cantante dei Wham!, a tre mesi dalla sua scomparsa. E proprio per unire il ricordo all’azione umanitaria, l’asta di rito affiancherà alle opere di 69 artisti – tra cui Shepard Fairey, Michaël Borremans, Douglas Gordon, Marc Quinn, Bruce Weber, Ugo Rondinone – un ritratto di George Michael nuovo di zecca: lo firma nientemeno che Damien Hirst ed è un arcobaleno di vernici esploso su tela – con l’ausilio di una macchina rotante, dalla sua storica serie Spin Paintings – a definire il volto dal tratto super grafico. Base d’asta 180mila dollari, stima tra $200,000 e $300,000.
Intanto la famiglia della star sta finalmente predisponendo il funerale, dopo la lunga attesa dovuta all’autopsia. Confermata la morte per cause naturali (connesse a un disturbo al cuore e al fegato ingrossato), la salma potrà essere sepolta nel cimitero londinese di Highgate, là dove riposa la madre Lesley Angold, uccisa da un tumore nel 1997. Cerimonia raccolta, con dettagli segretissimi e pochi ospiti. Nella speranza di evitare la ressa dei fan.

– Helga Marsala

MTV RE:DEFINE
24 marzo 2017, h. 17 / 25 marzo, h. 12
Dallas Contemporary, 161 Glass Street – Dallas, Texas
http://www.mtvredefine.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critica d'arte, giornalista, editorialista culturale e curatrice. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove è stata anche responsabile dell'ufficio comunicazione. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatorice dell’Archivio S.A.C.S (Sportello Artisti Contemporanei Siciliani) presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali. Dal 2018 al 2020 ha lavorato come Consulente per la Cultura del Presidente della Regione Siciliana e dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.