Su Sky Arte: tre mostre di Maurizio Cattelan

Il documentario in onda su Sky Arte domenica 13 febbraio ripercorre la carriera di Maurizio Cattelan attraverso un tris di mostre passate alla storia

Maurizio Cattelan, ALL 2011, photo Zeno Zotti, © The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York
Maurizio Cattelan, ALL 2011, photo Zeno Zotti, © The Solomon R. Guggenheim Foundation, New York

Le tre mostre di riferimento che hanno documentato e scandito il percorso artistico di Maurizio Cattelan negli ultimi dieci anni sono protagoniste del documentario Past Present Future – Three Exhibitions by Maurizio Cattelan, in onda su Sky Arte domenica 13 febbraio. Un viaggio fatto di immagini e colori che parte dalla grande mostra All al Solomon R. Guggenheim Museum di New York, con uno degli allestimenti più spettacolari mai ideati, attraversa i lussuosi spazi della Monnaie de Paris con Not Afraid of Love, per finire nella cattedrale industriale di Pirelli Hangar Bicocca a Milano, con l’esposizione Breath Ghosts Blind.

IL DOCUMENTARIO DIRETTO DA YURI ANCARANI

Grazie al lavoro di scavo visivo e alla regia di Yuri Ancarani, lo spettatore ha la possibilità di rivivere queste esperienze espositive da punti di vista intensi e inusuali, e di riflettere sulla produzione di uno dei più importanti artisti sulla scena creativa contemporanea, lasciandosi stimolare da nuove interpretazioni.
Un’occasione imperdibile per comprendere i meccanismi alla base della realizzazione di una mostra da parte di un artista che, nel corso del tempo, ha saputo rinnovarsi senza sosta, usando l’ironia e la provocazione come strumenti di lettura e restituzione della realtà.
Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…

https://arte.sky.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.