Art Night. Il nuovo programma di Rai Cultura dedicato all’arte

Aumentano gli appuntamenti televisivi dedicati all’arte. Rai5 propone Art Night, un programma settimanale che esplora la vita e l’opera dei grandi artisti, con un occhio di riguardo per il panorama italiano. Ecco qualche anticipazione della prima puntata, in onda stasera

Franco Angeli, Tano Festa e Mario Schifano - foto Farsetti Arte
Franco Angeli, Tano Festa e Mario Schifano - foto Farsetti Arte

Va in onda il 18 ottobre, alle 21.15 su Rai5, la prima puntata di un programma tutto dedicato all’arte. Art Night, questo il titolo, è la nuova proposta di Rai Cultura, che si propone ambiziosamente di trovare, stando alle dichiarazioni, “un nuovo modo di raccontare l’arte”. Scritto da Silvia De Felice, Alessio Aversa (che è anche il conduttore) e Marta Santella, con la regia di Andrea Montemaggiori, il programma prenderà come punto di partenza una selezione di documentari internazionali, produzioni originali e documentari d’arte dell’archivio Rai, “con un occhio di riguardo al patrimonio artistico italiano e alla sua tutela”. Non mancheranno poi le biografie di grandi autori e le riflessioni su temi attuali come l’economia dell’arte, la salvaguardia dei beni culturali e il sistema espositivo. In ogni puntata, accanto al conduttore, ci sarà poi un ospite esperto sul tema scelto, in veste di “editorialista”.

LA PRIMA PUNTATA

Il documentario scelto per il debutto di Art Night è Ombre elettriche di Giuseppe Sansonna, prodotto da Rai Cultura con la consulenza scientifica di Alessandro Masi e presentato in prima visione assoluta. Il film racconta l’arte degli Anni Sessanta adottando due punti di vista diversi, che corrispondono a due città chiave: Roma e Londra. Gli artisti di cui si parla sono Franco Angeli, Tano Festa e Mario Schifano, protagonisti assoluti di quel momento storico, raccontati attraverso materiali provenienti dalle Teche Rai, ma anche interviste inedite ad altri grandi personaggi come Andy Warhol, Marco Ferreri, Giorgio Franchetti, Achille Bonito Oliva, Laura Cherubini, Paola Pitagora, Maria Angeli (figlia di Franco), Otello Angeli, Anita Festa (Figlia di Tano) e anche a Leonardo Crudi, giovane artista che oggi interpreta e rielabora l’immaginario di quegli anni. Spostandosi a Londra, negli anni della Swinging London, Art Night racconterà poi l’arte e la vita di David Bailey, fotografo, artista e pittore (noto, tra le altre cose, per aver ispirato una pellicola di culto come Blow Up di Michelangelo Antonioni) con il film David Bailey, il fotografo delle star del regista Jérôme de Missolz.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.