La ripartenza dei festival #3. Da Lago Film Fest a Gita al Faro ecco 10 rassegne pronte ad aprire

Dal cinema, alla musica contemporanea ed elettronica, alle arti performative, fino alla letteratura, c’è tutta una serie di festival che aspettano di ripartire da qui ai prossimi mesi. Tra conferme e novità, ecco quali sono

Dopo mesi di restrizioni e chiusure su tutto il territorio nazionale, è finalmente arrivato il momento delle prime riaperture dei luoghi della cultura. Dal 26 aprile è tornata nuovamente la zona gialla, dopo diverse settimane in cui l’intera Italia è stata tinta di arancione e rosso, e i musei stanno progressivamente riaprendo le loro mostre. E con loro anche i luoghi della cultura al chiuso, come cinema e teatri, nel rispetto delle misure introdotte dal nuovo decreto, stanno programmando le proprie rassegne. E non solo. C’è tutta una serie di festival dedicati a vari temi, dalla fotografia, alla musica, alle arti performative, fino al visual design che, tra conferme e novità, aspettano solo di ripartire. Vediamo quali sono…

– Claudia Giraud

1. LAGO FILM FEST NEL BORGO DI REVINE LAGO

Lago Film Fest

Torna dal 23 luglio al 1 agosto 2021 nel suggestivo borgo storico di Revine Lago – e anche online, fino al 10 agosto – Lago Film Fest, il festival di cinema indipendente e creatività espansa che, nel cuore della neo area UNESCO Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, riunisce in un’unica manifestazione cinema, arte, musica e ambiente. Una proposta culturale e cinematografica unica nel suo genere e modello di riferimento in Italia e in Europa che – in diciassette anni – grazie alla combinazione di contenuti di altissimo profilo artistico con un’esperienza di fruizione unica, è stata in grado di trasformare un piccolo borgo medievale in una vera e propria cittadella del cinema indipendente, in grado di attrarre oltre 15.000 spettatori ogni anno.

www.lagofest.org

2. CROSS FESTIVAL SULLE SPONDE DEL LAGO MAGGIORE

PERPENDICOLARE ph Marco Caselli Nirmal

Anche nel 2021 CROSS si impegna nella valorizzazione del territorio: radicato in un contesto paesaggistico altamente suggestivo, torna il Festival che apre un dialogo fertile tra patrimonio culturale, paesaggio e performing arts. Otto luoghi diversi sulle sponde del Lago Maggiore diventano così casa di questo festival dedicato alla danza e ai linguaggi performativi contemporanei: il Teatro “Il Maggiore”, Casa Elide Ceretti, Villa Giulia a Verbania ma anche vie, piazze e quartieri, spazi naturalistici, lago, montagna e giardini storici ai quali si aggiunge per la prima volta Ameno. Dall’11 al 27 giugno 2021, con due appendici alla fine di luglio e a settembre, la nona edizione del Festival si presenta conciliando il meglio della propria esperienza con gli aspetti più suggestivi emersi durante la crisi legata all’emergenza sanitaria, soprattutto nella relazione sempre più stretta con il territorio, le sue imprese, la società.

3. MUSICA IN PROSSIMITÀ A PINEROLO

Stagione Teatro in Prossimità 2016 2017 Musica in Prossimità Pinerolo

Torna il festival di musica contemporanea ed elettronica sperimentale Musica in Prossimità di Pinerolo (To) che giunge alla sua “soffertissima” settima edizione ed è organizzato dall’associazione Metamorfosi Notturne fondata dal Quartetto Maurice. “Inizialmente il festival avrebbe dovuto aver luogo nei giorni 14/15/16 maggio”, ci racconta Georgia Privitera, una delle direttrici artistiche della rassegna, “ma data la riapertura così improvvisa siamo stati costretti a rimandare per ovvie difficoltà logistiche tra giugno e luglio (18/19 giugno 2/3 luglio)”. Gli artisti invitati per questa edizione saranno trio Mopcut, Ensemble l’Immaginaire, solovoices, Benedicte Davin, Lea Bertucci, Claudio Panariello, Lucrecia Dalt e Quartetto Maurice.

https://www.metamorfosinotturne.com/2021

4. GITA AL FARO – FESTIVAL LETTERARIO DI VENTOTENE

Gita al Faro

Nella suggestiva cornice dell’isola di Ventotene, si svolgerà dal 22 al 27 giugno la DECIMA edizione del Festival Letterario Gita al faro (il cui titolo trae ispirazione dall’omonimo romanzo di Virginia Woolf, della quale quest’anno ricorrono gli 80 anni della morte). Diretto da Loredana Lipperini, promosso dall’ Associazione per Santo Stefano in Ventotene onlus, in collaborazione con la Libreria Ultima Spiaggia, con il patrocinio del Comune di Ventotene, partner del festival Intesa Sanpaolo. Questa decima edizione coincide inoltre con un’altra importante ricorrenza, gli 80 anni del Manifesto di Ventotene, redatto nel 1941 da Altiero Spinelli, Ernesto Rossi e Eugenio Colorni durante il periodo di confino sull’isola pontina. Il festival, ideato e organizzato da Francesca ManciniLaura Pesino e Vania Ribeca, ha un format inedito nel panorama degli eventi culturali e si pone l’obiettivo di trasformare il “confino letterario” sull’isola, in un’occasione di scoperta e confronto, che permetta agli scrittori e al pubblico di vivere la scrittura e condividerla.

https://www.gitaalfaro.it/

5. TORINO A CIELO APERTO – FESTIVAL D’ESTATE 2021

Torino a cielo aperto

Torino a Cielo Aperto è il cartellone di eventi culturali e ricreativi diffusi su tutte le circoscrizioni della città che vuole invitare i cittadini a riappropriarsi degli spazi pubblici e dei parchi, con proposte di cinema, spettacoli ed eventi realizzati da 12 associazioni culturali vincitrici del bando promosso dal Comune attraverso la Fondazione per la Cultura. Tra questi si segnalano la seconda edizione di Hiroshima Sound Garden, la rassegna estiva di Hiroshima Mon Amour in programma dal 15 giugno al 30 settembre 2021 con un calendario di più di 35 eventi, impreziosito dalla collaborazione con alcune importanti realtà culturali torinesi: gli appuntamenti con il cinema a tema musicale di Seeyousound, i film in lingua originale con Goethe-Institut Turin; il teatro off del Torino Fringe Festival, lo spettacolo omaggio a Dante realizzato con La Rete italiana di cultura popolare. E poi gli eventi al CAP10100 che si sdoppia con la seconda edizione di This Must Be The Place (in corso fino al 20 settembre) e il debutto di Ginzburg Park Festival: dal 22 giugno al 31 luglio quaranta giorni non stop di spettacoli dal vivo all’interno di un’area verde che per l’occasione verrà riqualificata riportando lo spazio dei giardini al centro di una ricca proposta culturale e aggregativa, seguendo la spina dorsale che regge l’associazione Orfeo: la sostenibilità.

www.torinoestate.it/torinoacieloaperto

6. VILLAE FILM FESTIVAL A VILLA ADRIANA

Volevo nascondermi

Dal 12 al 18 luglio e dal 6 al 12 settembre 2021, l’Istituto Villa Adriana e Villa d’Este, nei due siti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità, Villa Adriana e Villa d’Este, ospita la terza edizione di Villae Film Festival – Quando l’Arte è in movimento rassegna di film in cui l’ARTE, nelle sue molteplici possibilità espressive, è protagonista del racconto. Evento unico nel panorama culturale italiano, il progetto è realizzato con il patrocinio e il sostegno del MiC e della Regione Lazio e organizzato dalle Villae, sotto la direzione artistica di Andrea Bruciati, storico dell’arte e direttore dell’Istituto di Villa Adriana e Villa d’Este, con la consulenza artistica e l’organizzazione dell’Associazione Culturale Seven. Una rassegna che associa alla proiezione cinematografica incontri con registi, produttori, critici d’arte e di cinema, artisti e curatori per esplorare il linguaggio dell’immagine in movimento, coglierne le suggestioni e restituirne la complessità in un mondo in continua evoluzione.

www.facebook.com/villaefilmfestival/

7. SPRING ATTITUDE DIVENTA “GENERA”, FESTIVAL DIFFUSO

Teatro India

Torna il festival dedicato alla musica contemporanea, alle nuove sonorità e le arti digitali, da luglio a settembre tra il Teatro India e l’Eur Social Park di Roma. Stiamo parlando di Spring Attitude Festival che però si presenterà in una nuova forma e con un nuovo nome: GENERA. Il 2021 doveva essere, infatti, l’anno di consacrazione per Spring Attitude Festival. Il perdurare dell’emergenza sanitaria ha però sancito l’impossibilità di programmare il festival cosi come era stato immaginato ed ha costretto quindi ad un’ulteriore rinvio della programmazione al 2022. “Spring Attitude ha voluto comunque fortemente contribuire alla riattivazione del motore culturale ed artistico della città, Roma, attraverso la creazione di un format di musica ed arte contemporanea totalmente nuovo, che permettesse in un momento cosi delicato al maggior numero possibile di artisti, tecnici e location di ricominciare a lavorare, offrendo al pubblico una programmazione ricca di artisti giovani e proiettati verso il futuro”, spiegano gli organizzatori. “Nasce cosi GENERA, un format di musica live che da giugno a settembre, attraverso una serie di eventi live, punta ad amplificare i segnali sonori di Spring Attitude e a diffonderli per tutta la città”.

www.springattitude.it

8. LINEA FESTIVAL IN PUGLIA

Linea Festival

Cuore della nuova edizione di Linea Festival, promosso Apulia Center for Art and Technology di Ruvo di Puglia, è LINEA/ CONTAMINAZIONI A/V: una effervescente tre giorni di MUSICA LIVE e laboratori innovativi realizzata in presenza – nel rispetto di tutte le norme sanitarie – dal 9 al 11 luglio presso il MAT Laboratorio Urbano, spazio dinamico e multifunzionale sito a Terlizzi, all’interno del meraviglioso e celebre territorio murgiano. Il progetto, sviluppato in collaborazione con MAT Laboratorio Urbano all’interno della programmazione Puglia Sounds Live 2020/2021, porterà sul palco di LINEA festival Tatsuru Arai (09/07), The sleeping tree (10/07) e Caterina Palazzi con Kanaka(11/07): sonorità immersive legate all’intelligenza artificiale, melodie oneste ed emozionanti e ricerche legate al mondo jazz e noise, avvolte in atmosfere e ambienti multimediali, accompagneranno gli ospiti del festival all’interno di una esperienza immersiva e intima, sempre attenta all’ambiente e all’inclusività. Realizzato da Apulia Center for Art and Technology e MAT Laboratorio Urbano il progetto è inserito nel programmazione Puglia Sounds Live 2020/2021. REGIONE PUGLIA FSC 2014/2020 Patto per la Puglia – Investiamo.

www.lineafestival.it

9. FESTIVAL IN-BOX A SIENA

Di Filippo Marionette studio

Torna, dopo l’edizione online 2020, il festival senese, vetrina delle migliori produzioni teatrali italiane degli artisti under 35. Si svolgerà, infatti, dal 10 al 16 giugno, a Siena, la settima edizione di In-Box dal Vivo, fase finale di un progetto unico in Italia per la sua natura ibrida di concorso, vetrina e festival di teatro contemporaneo, sostenuto dal Comune di Siena, dalla Regione Toscana, da Fondazione Toscana Spettacolo Onlus e dal Ministero della Cultura. Il festival rappresenta la fase finale di selezione e momento centrale del bando In-Box, progetto ideato da Francesco Perrone e Fabrizio Trisciani di Straligut Teatro, che da 13 anni riunisce in rete oltre 80 soggetti (teatri, festival, circuiti, spazi di residenza) diffusi su tutto il territorio nazionale, selezionando e promuovendo artisti e opere di valore nella scena teatrale emergente.

www.inboxproject.it/dalvivo2021

10. PETRARUBRA FESTIVAL: IN DIGITALE TRA LE COLLINE PESARESI

Festival d’Arte a Pietrarubbia

Dall’idea di sei giovani artisti nasce, immerso nel verde delle colline pesaresi, un festival che indaga la contemporaneità attraverso le opere d’arte. In linea con il momento, segnato dalla pandemia da Covid-19, la prima edizione della manifestazione si terrà in modalità virtuale fino al 14 giugno. Nonostante le difficoltà, il Petrarubra festival vuole comunque essere una manifestazione che, a tutti gli effetti, si svolge nel luogo scelto, pur nell’assenza di un pubblico in carne ed ossa. A questo scopo è stato quindi creato un sito in cui le opere, installate fisicamente nell’area naturale del borgo, hanno di fatto potuto prendere vita. Inoltre, l’utilizzo di un drone fotografico ha permesso la scannerizzazione fotogrammetrica dell’intero borgo, permettendo di ricrearlo a livello virtuale e rendendo il festival fruibile in qualsiasi momento.

www.petrarubra.it

11. FAROUT – NUOVO FESTIVAL DI PERFORMING ART E INSTALLAZIONI A BASE MILANO

Farout Festival

45 giorni di performing art e installazioni, 38 artisti e collettivi nazionali e internazionali, 7 Paesi coinvolti, 6 prime nazionali: sono i numeri del nuovo festival dedicato alla creazione contemporanea FAROUT, ideato da BASE Milano. In programma dal 10 giugno al 24 luglio 2021, questo festival che prende il nome proprio da Farout, il pianeta più distante del sistema solare scoperto ad oggi, invita a riflettere su nuovi modelli di co-abitazione, co-creazione e co-esistenza tra artisti, natura, città e comunità. Linea guida nella curatela del festival, l’interdisciplinarietà di generi artistici, progetti e sperimentazioni tesi a superare le categorie tradizionali, integrando sempre di più̀ scena, corpo, testo e musica, spaziando fino ai linguaggi connessi alle nuove tecnologie. In occasione dell’inaugurazione, l’artista britannico Luke Jerram – conosciuto in tutto il mondo per le sue installazioni uniche e suggestive e Threes, team curatoriale autore di Terraforma, lo storico festival internazionale di musica elettronica dedicato alla sperimentazione artistica e alla sostenibilità ambientale – realizzerà un’opera dal titolo Gaia che sarà visitabile fino a settembre 2021.

https://base.milano.it/farout-festival/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).