Art Digest: Anish Kapoor, razzista indiretto. Riattaccate al muro quel Banksy, please. Inglesi contro la BP: non vogliamo i tuoi sporchi 10 milioni di sterline

  Anish Kapoor è un razzista. Perchè? Perchè non ha fatto cancellare scritte antisemite su una sua scultura esposta a Versailles. La bizzarra accusa è del consigliere comunale Fabien Bouglé. L’artista: “ci divertiremo in tribunale”… (theguardian.com) Staccare un Banksy dal muro e verderselo (negli Stati Uniti, per 720mila dollari)? Proibito: almeno a Folkestone, dove tornerà […]

Il Banksy di Folkestone

 

Anish Kapoor è un razzista. Perchè? Perchè non ha fatto cancellare scritte antisemite su una sua scultura esposta a Versailles. La bizzarra accusa è del consigliere comunale Fabien Bouglé. L’artista: “ci divertiremo in tribunale”… (theguardian.com)

Staccare un Banksy dal muro e verderselo (negli Stati Uniti, per 720mila dollari)? Proibito: almeno a Folkestone, dove tornerà il murale intitolato “Art Buff”. La famiglia che lo voleva vendere non ne ha titolo… (independent.co.uk)

Cade l’ultimo muro tra arte e show? L’agenzia americana United Talent Agency proporrà gli artisti negli stessi termini usati per le star dello spettacolo: a partire dal video di Kanye West-Steve McQueen… (www.nytimes.com)

Ci risiamo: Londra ancora assediata dai manifestanti contro la sponsorizzazione della compagnia petrolifera BP, che ha promesso 10 milioni di sterline di fondi in cinque anni. Attivisti al British Museum e alla Tate Britain… (theguardian.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.
  • Anish Kapoor più che razzista pare un ipocrita, prende le parti di Ai Weiwei e poi espone tranquillamente a Mosca…

    vorrei capire perché la Cina no e la Russia sì, non mi pare che ci siano tante differenze di libertà …

    è questo uno dei tanti aspetti che rivela la fragilità di un sistema che vuole “esporsi” a paladino di tanti bei principi, ma poi fa tanti autogol …