Poesia o musica? Basta che siano digital. A Napoli nasce Ole.01 File, primo Festival Internazionale di Letteratura Elettronica: al via il bando per partecipare

La Letteratura elettronica, detta anche e-Literature o letteratura digitale, comprende tutte quelle opere che, nate digitalmente, si avvalgono di supporti elettronici (dal computer a Internet ai singoli software) per essere create e/o fruite. Il risultato? La nascita di nuovi linguaggi e quindi di nuove letterature. Ma si tratta di un fenomeno ancora poco noto in […]

La Letteratura elettronica, detta anche e-Literature o letteratura digitale, comprende tutte quelle opere che, nate digitalmente, si avvalgono di supporti elettronici (dal computer a Internet ai singoli software) per essere create e/o fruite. Il risultato? La nascita di nuovi linguaggi e quindi di nuove letterature. Ma si tratta di un fenomeno ancora poco noto in Italia. Così l’ Associazione culturale Atelier Multimediale, nell’ambito del Forum Universale delle Culture, ha pensato di dargli visibilità organizzando OLE.01 FILE – Festival Internazionale di Letteratura Elettronica, primo festival italiano completamente dedicato alla e-lit ma ampliato anche alle arti, musica e creatività elettroniche, che si svolgerà a Napoli dal 1 al 31 ottobre 2014.
L’OLE.01 FILE sarà strutturato in due categorie, una dei Master, composta da artisti di fama internazionale provenienti da tutto il mondo, e una dei Giovani, che raggrupperà gli artisti di qualsiasi nazionalità che non abbiano compiuto il 35° anno di età e che avranno risposto al bando di concorso. È possibile partecipare inviando opere appartenenti alle seguenti categorie: installazioni audio/video, e-poetry, computer animation, installation film, digital musics, sound art, VJ’s performance, electronic music, electronic dance, e-Theatre performance, e ogni opera legata a un uso estetico e creativo dei nuovi media, di Internet e delle reti di computer.
Non è prevista alcuna quota di partecipazione e le opere selezionate saranno esposte durante il Festival; sono inoltre previsti premi in denaro – primo premio 4mila euro – attrezzature e riconoscimenti. Tutti gli artisti che risponderanno al bando saranno inseriti in un database permanente all’interno del sito del Festival, contenente la loro biografia e l’opera inviata al Festival. Durante la manifestazione saranno inoltre realizzati un documentario, una diretta streaming dell’intero evento e un’antologia, contenente le opere selezionate, pubblicata, in cartaceo e digitale, dall’editore Liguori.

Claudia Giraud

www.olefestival.it

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).
  • OLE.01 Festival

    solo una precisazione: il limite di età per partecipare al bando del Festival è di 40 anni (il bando scade il 15 luglio) :)