Da Israele all’Italia, fra fotografia e cucina. L’israeliano Dan Lev mette sei chef a creare ispirati da un’immagine simbolo: accade al Resort Vallefredda di Antonello Colonna

Da Tel Aviv a Vallefredda il passo è breve, se parliamo di Dan Lev, food photographer israeliano, ideatore e curatore della mostra fotografica Colorfood, che vede come protagonisti i colori, gli chef e i loro piatti. [email protected] è un’idea dello Studio Dan Lev con il Creativity Lab ICPO (Italia / Israele), in co-produzione con Antonello […]

Da Tel Aviv a Vallefredda il passo è breve, se parliamo di Dan Lev, food photographer israeliano, ideatore e curatore della mostra fotografica Colorfood, che vede come protagonisti i colori, gli chef e i loro piatti. [email protected] è un’idea dello Studio Dan Lev con il Creativity Lab ICPO (Italia / Israele), in co-produzione con Antonello Colonna Resort & Spa a Vallefredda e Food Confidential. Un percorso fotografico e culturale patrocinato dall’Ambasciata di Israele in Italia, dal Padiglione Israeliano per Expo2015 e dalla Fondazione Italia-Israele per la Cultura e le Arti, che vede l’adesione di molti chef italiani, l’esposizione in varie location sia in Italia che in Israele, per approdare a Milano, nel Padiglione israeliano all’Expo2015, dove il tema sarà come noto Nutrire il Pianeta.
Dan Lev lavora come fotografo professionista da oltre vent’anni anni ed è considerato uno dei migliori fotografi di food in Israele, ma ha scelto l’Antonello Colonna Resort & Spa a Vallefredda come location per dar vita al progetto, al quale hanno preso parte sei chef italiani: Heinz Beck, Francesco Apreda, Cristina Bowerman, Francesca Castigliani, Bonetta dell’Oglio, Luigi Taglienti e ovviamente Antonello Colonna. Ma hanno già confermato la loro futura partecipazione anche Moreno Cedroni, Enrico Crippa e Davide Scabin.
Ciascuno chef porta una foto che lo ha ispirato, decide un colore e crea un piatto. Dan Lev invece fotografa le loro creazioni, con l’aiuto della chef israeliana Avivit Priel e della food stylist Dalit Russo. I risultati li vedete nella fotogallery…

– Annalisa Zordan