Art Digest: quanto costa Versailles? La prendo. Getty images, free download images. Smonta una bicicletta, avrai un capolavoro

“I soldi non sono un problema: io voglio esporre lì”. E così il miliardario coreano Ahae, fotografo naturalista, paga il salatissimo affitto per avere le Orangerie di Versailles per la sua mostra… (liberation.fr) Evento storico: tutte le immagini di proprietà del Getty saranno di pubblico dominio. Si comincia da circa 5mila foto, fra cui opere […]

Il fotografo-miliardario Ahae (foto Ahae)

I soldi non sono un problema: io voglio esporre lì”. E così il miliardario coreano Ahae, fotografo naturalista, paga il salatissimo affitto per avere le Orangerie di Versailles per la sua mostra… (liberation.fr)

Evento storico: tutte le immagini di proprietà del Getty saranno di pubblico dominio. Si comincia da circa 5mila foto, fra cui opere di Théodore Géricault, Eugène Atget, Edgar Degas… (latimes.com)

Impossibile sostenere costi di 30mila sterline a settimana. È costato 72 milioni di pounds, impiega 60 persone che resteranno senza lavoro: eppure il Public Arts Centre di West Bromwich, in Inghilterra, chiuderà il 30 novembre… (bbc.co.uk)

Il capolavoro di Picasso? Head of a Bull, la famosa testa di toro fatta con un sellino e un manubrio da bicicletta. Parola di Diana Widmaier-Picasso, nipote del grande malagueno… (wsj.com)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.