Dalla Toscana a Berlino: si terrà in Germania la seconda edizione di “Artisti per Frescobaldi”. Rivelazioni a margine della serata che, a Milano, ha visto l’assegnazione del premio a Elisa Sighicelli

Che fosse un premio itinerante si sapeva; ed era noto che, dopo una prima edizione tutta italiana – con curatela, giurati e artisti in gara rigorosamente nostrani – si sarebbe passati già nel 2014 verso altri lidi. Rivelazioni a margine della cerimonia di premiazione di Artisti per Frescobaldi, che a visto a Milano l’incoronazione di […]

La consegna del premio

Che fosse un premio itinerante si sapeva; ed era noto che, dopo una prima edizione tutta italiana – con curatela, giurati e artisti in gara rigorosamente nostrani – si sarebbe passati già nel 2014 verso altri lidi. Rivelazioni a margine della cerimonia di premiazione di Artisti per Frescobaldi, che a visto a Milano l’incoronazione di Elisa Sighicelli: prossima tappa del progetto sarà la Germania. Parola di Tiziana Frescobaldi, che punta dritta su Berlino: niente paesi emergenti, niente Russia o Brasile; e nemmeno Cina o India. Si resta nella cara vecchia Europa, per una scelta che punta ad assecondare in primis il core business dell’azienda, in seconda battuta il puro mecenatismo: in Germania il vino italiano tira, vendendo da solo circa la metà del totale di bottiglie importate ogni anno. Numeri da non sottovalutare se è vero che, ormai nel 2001, è avvenuto anche da quelle parti il sorpasso in termini di acquisti pro-capite, con i consumatori tedeschi che spendono più in vino che in birra.

In attesa della prossima edizione va in archivio, intanto, quella 2013: ecco video interviste e fotogallery dalla serata di premiazione, nella cornice del Palazzo delle Stelline di Milano. Dove le tre opere finaliste restano esposte fino a sabato 3 febbraio.

– Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.
  • nessun

    nessun commento?

  • xzxcz

    certo nessun commento non ci sono parole.
    I premi assegnati al potere.
    anche qua vince la galleria, il sistema, non a caso in che galleria lavora la Sighicelli?