Paris Updates: c’è anche Slick nel weekend fieristico parigino. Piattaforma giovane ma ben rodata, collocata al centro del Marais. E c’è anche una galleria italiana…

Super strategicamente incastonata nel cuore del gallery distric del Marais, a pochi passi da gallerie come Marian Goodman, Lambert, Perrotin e Chantal Crousel, Slick si conferma una fiera gradevole e di qualità, tornata quest’anno dopo sei edizioni e dopo il successo del 2011 che registrò circa 17.000 visitatori. Sotto al tetto di vetro del Garage, […]

Slick Art Fair - Le Garage, Paris

Super strategicamente incastonata nel cuore del gallery distric del Marais, a pochi passi da gallerie come Marian Goodman, Lambert, Perrotin e Chantal Crousel, Slick si conferma una fiera gradevole e di qualità, tornata quest’anno dopo sei edizioni e dopo il successo del 2011 che registrò circa 17.000 visitatori. Sotto al tetto di vetro del Garage, edificio modernista risalente al 1937, situato in un cortile tipico dell’antico quartiere operaio, Slick riunisce lungo due piani 156 artisti, rappresentati da 39 gallerie: una bella cernita di nuove proposte, per spazi che, nella maggior parte dei casi, non vanno oltre i dieci di età e spesso sono assolute new entry.

Taglio giovane e fresco, dunque, ma anche molto internazionale, con presenze da Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Francia e anche Italia: un solo stand dal Bel Paese, che è quello della milanese The Flat di Massimo Carasi.
Slick, in primavera, ha una seconda, importante vetrina, in quel di Bruxelles. Vi diamo un assaggio di questa tappa parigina, con un po’ di immagini…

– Helga Marsala

www.slickartfair.com

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.