Lo Strillone: clima da ospizio al Festival di Cannes su La Stampa. E poi parata di ministri al Salone del Libro, Tutankhamon a Parigi, Ultrabody alla Triennale…

Tra le varie cronache dal Salone del Libro la più pungente su Il Fatto Quotidiano, per la parata di ministri al Lingotto: se fossero tanto solerti a mettere mano al portafoglio quanto lo sono a metterci la faccia… Al vetriolo anche La Stampa, che ironizza con l’età media decisamente alta dei maestri all’imminente Festival di […]

Quotidiani
Quotidiani

Tra le varie cronache dal Salone del Libro la più pungente su Il Fatto Quotidiano, per la parata di ministri al Lingotto: se fossero tanto solerti a mettere mano al portafoglio quanto lo sono a metterci la faccia…

Al vetriolo anche La Stampa, che ironizza con l’età media decisamente alta dei maestri all’imminente Festival di Cannes. Altro che nouvelle vague, qui siamo in clima ospizio! Tutankhamon in mostra, con ori e gioielli, a Parigi: primo piano su Quotidiano Nazionale.

Festa grande su L’Unità per la fine del sistema speculativo dell’arte contemporanea: ma sarà davvero così? Perplessità, su Avvenire, per Ultrabody: arte e design in Triennale si misurano con cyber e dintorni.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.