Il video in questione è diventato virale e, nel giro di poche ore, ha totalizzato centinaia di migliaia di visualizzazioni. L’idea è di Celia Gómez Villán, ex studentessa di Comunicazione Audiovisuale all’Università di Salamanca in Spagna con master di montaggio cinematografico del Centro Universitario di Arte e Spettacolo Tai di Madrid. Lettrice accanita, appassionata di cinema e serie televisive, ha pubblicato sul suo canale Vimeo una clip di 3 minuti dove, a ritmo di Sing, Sing, Sing della Benny Goodman Orchestra, fa una carrellata di tutti i film citati nei Simpson, con tanto di confronto a duplice schermo. Ecco quindi sfilare Burt nelle vesti di un insospettabile Harrison Ford, in Indiana Jones e I predatori dell’arca perduta, Homer diventare Janet Leigh in Psyco di Hitchcock, Margie sorridere beffarda come Susan Sarandon in Thelma e Louise, Lisa svegliarsi ne Il Padrino di Francis Ford Coppola
I Simpson sono la più lunga sitcom animata statunitense mai trasmessa (quasi trenta stagioni), considerati tra i migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi. Nel 1999 il Time l’ha classificati “miglior serie televisiva del secolo” e l’anno successivo lo show ha ottenuto una stella nella Hollywood Walk of Fame. Creati dal fumettista statunitense Matt Groening nel 1987 per la Fox Broadcasting Company, sono subito diventati il fiore all’occhiello della 20th Century Fox, tra le più grandi case di produzione cinematografica al mondo. Non c’è da meravigliarsi, quindi, se ogni tanto i disegnatori si concedono qualche celebrazione autoreferenziale. La serie, dopo tanti anni, è ancora così sulla cresta dell’onda, che basta il trailer di una giovane montatrice per infuocare gli appassionati sulla rete. Attenzione: il video può provocare dipendenza…

– Federica Polidoro

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.