290.000 metri quadrati tra gallerie, spazi espositivi, cinema, aree didattiche e spazi per eventi speciali. Il losangelino Academy Museum of Motion Pictures è il tempio dell’immagine in movimento, dedicato a esplorare la storia e il futuro del mezzo cinematografico. Un altro mega progetto firmato da Mr. Renzo Piano, attualmente in fase di costruzione, proprio accanto al Los Angeles County Museum of Art (LACMA). Opening previsto per il 2016, per questa struttura monumentale e iper-tecnologica, pensata per regale un viaggio immersivo, interattivo e coinvolgente nel meraviglioso mondo del cinema: i capolavori di registi e attori premi Oscar, i segreti del moviemaking, le scenografie, i costumi, gli effetti speciali, le tecniche del passato e le più straordinarie sperimentazioni, tra scienza e fantascienza… A supportare l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences nell’ambizioso sforzo per sostenere il costosissimo progetto c’è adesso anche Pirelli: marchio italiano, eccellenza nel campo del design e dell’innovazione, che con Piano aveva già realizzato la cosiddetta “spina”, corpo centrale del Polo Tecnologico aziendale di Settimo Torinese. Un sodalizio che si rinnova, stavolta nel nome dell’arte.

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è giornalista, critico d'arte contemporanea e curatore. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Oggi membro dello staff di direzione di Artribune, è responsabile di Artribune Television. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanee. È stata curatore nel 2009 dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico di SACS nel 2013, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura progetti espositivi presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali, specificamente delle ultime generazioni.