Le donne di Life, paradigma storico del gentil sesso moderno

Lo Spazio Forma, ormai established nel panorama nazionale, mette a valore la Forma Gallery. Dove sviluppare e approfondire l’interesse e l’attenzione dedicato alla fotografia. Nuovo capitolo della missione con una mostra – fino all’11 marzo – dedicata alle donne e alla rivista “Life”.

Lisa Larsen - Studentessa della Syracuse University ride fragorosamente - Syracuse, NY, 1949 - ©Time Inc. - courtesy Forma Galleria, Milano

Il primo numero di Life uscì nel 1936 con la copertina firmata da quella Margaret Bourke-White che oggi si ricorda come la prima fotografa donna a essere entrata nelle industrie sovietiche, poi in India, e sicuramente una delle prime ad aver fatto la storia della donna contemporanea. Le sue immagini sono presentate insieme a quelle di altre donne che hanno segnato il nome della rivista (Nina Leen, Lisa Larsen e Martha Holmes). Ma a rendere particolarmente interessante la mostra è il fatto di aver accostato alle fotografe donne anche Alfred Eisenstaed, in qualità di ritrattista femminile e firma come le altre di Life.
Si crea così alla Forma Gallery un vero e proprio quadro della donna nella prima metà del secolo scorso, con i visi delle più famose (Sofia Loren, Grace Kelly, Jacqueline Kennedy) accostati a quelli delle ragazze “normali”, come la studentessa che ride o quelle che comprano vinili in un negozio di musica; e poi i risultati del loro lavoro, le fotografie stesse, alcune così suggestive da non avere ancora pari. La fotografia della Bourke-Whitem, Workers at Kennecott Copper del 1932, catalizza la visione, rappresentativa del famoso scatto dall’alto che, insieme alle immagini dei lavoratori e alle architetture con le quali iniziò a lavorare, hanno fatto la storia della fotografia.

Oscar Graubner - Margaret Bourke-White al lavoro in cima al Chrysler Building - New York 1931 - ©Estate of Margaret Bourke-White - courtesy Forma Galleria, Milano

Tutte le opere sono in vendita con certificato d’autenticità degli archivi Life e della Forma Gallery. In un momento in cui la storia della fotografia inizia a risvegliarsi e a notare che il lavoro da fare è ancora molto, soprattutto in ambiti quali gli archivi fotografici di testate quali Life (ma non solo), questa mostra segna il passo per l’attenzione dedicata.
Come sempre nel caso delle mostre alla Fondazione Forma Foto, l’esposizione è accogliente e ben curata in tutti i dettagli. A conferma del ruolo capitale che Forma svolge – insieme al Museo di Cinisello Balsamo – nella divulgazione della fotografia a Milano.

Rebecca Mombelli

Milano // fino all’11 marzo 2012
Donne di Life
FORMA GALLERIA
Piazza Tito Lucrezio Caro 1
02 89075420
[email protected]
www.formagalleria.com

CONDIVIDI
Rebecca Mombelli
Rebecca Mombelli è nata a Milano nel 1988. Dopo la laurea triennale in Lettere Moderne a Pavia studia Storia dell'Arte a Milano. Da qualche anno collabora con portali d'arte (oltre Artribune, Teknemedia.net e sognoelektra.com) dove riesce ad approfondire il suo interesse per le arti e la passione per la scrittura.