Penne fuori ruolo

Ci sono i narratori che scrivono racconti e romanzi, i poeti che declamano poesie, i giornalisti che pubblicano inchieste, gli artisti che producono opere d’arte e via dicendo. E ci sono alcuni narratori, poeti, giornalisti, artisti che fanno sì il loro lavoro, ma non disdegnano di saltare lo steccato. Con risultati talora assai interessanti. Ecco alcuni esempi.

Sylvie Germain - Vermeer - Elliott

LUMINOSO VERMEER
Mallarmé e Rilke, Spinoza e Descartes, Blanchot e Valéry. Sono i compagni di viaggio della poetessa e filosofa Sylvie Germain alla scoperta di Vermeer. Un libello molto francese, fluttuante, con tesi forti mascherate da voli pindarici sintattici: “Vermeer non racconta nulla, né narrazione né fiaba né storia”.
Sylvie Germain – Vermeer – Elliott
www.elliotedizioni.com

Mimmo Rotella - Anni di piombo - Abscondita
Mimmo Rotella – Anni di piombo – Abscondita

RIBELLIONI ROTELLIANE
Gli Anni Settanta, quelli chiamati “di piombo”, letti con gli occhi di Mimmo Rotella. Un nucleo di opere sconosciute ai più, tele emulsionate del 1979-80, spesso “copie” di fotografie e titoli apparsi su quotidiani e settimanali. Qui accompagnate da interventi di Vincenzo Trione e Pierluigi Battista.
Mimmo Rotella – Anni di piombo – Abscondita

Riccardo De Palo - Il ritratto di Venere - Cavallo di ferro
Riccardo De Palo – Il ritratto di Venere – Cavallo di ferro

VELÁZQUEZ ROMANZATO
Riccardo De Palo è a capo degli “esteri” del Messaggero. Ma evidentemente ha una passione per l’arte e l’invenzione. E così scrive un biopic romanzato su Velázquez. Qualche anacronismo e un afflato didascalico forse un po’ troppo spinto, ma è piacevole l’esercizio di equilibrismo fra vero e verosimile.
Riccardo De Palo – Il ritratto di Venere – Cavallo di ferro
ilritrattodivenere.blogspot.it

Lucinda Hawksley - Lizzie Siddal - Odoya
Lucinda Hawksley – Lizzie Siddal – Odoya

BELLEZZE PRERAFFAELLITE
Avete presente l’Ofelia di Millais? E la Beatrix di Rossetti? Non ci vuole un gran fisionomista per capire che la modella è la stessa. Che poi Lizzie Siddal era pure poetessa e pittrice, e di gran valore, tanto che Ruskin la paragona a Turner. Suicida a 32 anni, la sua storia è narrata dalla… pronipote di Dickens.
Lucinda Hawksley – Lizzie Siddal – Odoya
www.odoya.it

Riga #33. Andy Warhol - Marcos y Marcos
Riga #33. Andy Warhol – Marcos y Marcos

POLIPESCO WARHOL
Arte, musica, comunicazione, travestitismo, cinema… Sono innumerevoli gli ambiti investiti da Andy Warhol e coglierne tutte le sfaccettature è un’impresa quasi impossibile. La soluzione: chiamare a raccolta specialisti di varie branche del sapere. Come ha fatto Elio Grazioli per il numero 33 di Riga.
Riga #33. Andy Warhol – Marcos y Marcos
www.marcosymarcos.com

Hans Ulrich Obrist & Rem Koolhaas - London Dialogues - Skira
Hans Ulrich Obrist & Rem Koolhaas – London Dialogues – Skira

INTERVISTE NON STOP
28-29 luglio 2006, Serpentine Gallery Pavilion: Hans Ulrich Obrist e Rem Koolhaas intervistano 66 personaggi del mondo della cultura, pescando fra artisti (Ryan Gander), designer (Ron Arad), architetti (Zaha Hadid), musicisti (Brian Eno), scrittori (Doris Lessing). Senza stacchi temporali, senza confini disciplinari.
Hans Ulrich Obrist & Rem Koolhaas – London Dialogues – Skira
www.skira.net

Armamentari d’arte e comunicazione - Dalai
Armamentari d’arte e comunicazione – Dalai

ARTISTI DELLA COMUNICAZIONE
Dal 1976 al 1978: sono gli anni in cui si consuma l’esperienza del Laboratorio di Comunicazione Militante. I quattro protagonisti riescono a miscelare politica, arte e riflessione sui meccanismi della comunicazione in maniera esplosiva. Plauso ad Angela Madesani per aver riscoperto un’esperienza di grande attualità.
Armamentari d’arte e comunicazione – Dalai
www.bcdeditore.it

Gwen Allen - Artist’ Magazine - The MIT Press
Gwen Allen – Artist’ Magazine – The MIT Press

VISTO SI STAMPI
Artisti che diventano editori, redattori, tipografi… An Alternative Space for Art, come da sottotitolo del libro. Dove si ripercorrono le vicende di Artforum, Aspen, O to 9, Avalanche, Art-rite, File, Reale Life e Interfunktionen nei rispettivi anni d’oro. E si conclude con le schede di decine di magazine d’artista.
Gwen Allen – Artist’ Magazine – The MIT Press
mitpress.mit.edu

Marco Enrico Giacomelli

Articolo pubblicato su Artribune Magazine #11

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune

CONDIVIDI
Giornalista e dottore di ricerca in Estetica, ha studiato filosofia alle Università di Torino, Paris8 e Bologna. Ha collaborato all’"Abécédaire de Michel Foucault" (Mons-Paris 2004) e all’"Abécédaire de Jacques Derrida" (Mons-Paris 2007). Tra le sue pubblicazioni: "Ascendances et filiations foucaldiennes en Italie: l’operaïsme en perspective" (Paris 2004; trad. sp., Buenos Aires 2006; trad. it., Roma 2010), "Another Italian Anomaly? On Embedded Critics" (Trieste 2005), "La Nuovelle École Romaine" (Paris 2006), "Un filosofo tra patafisica e surrealismo. René Daumal dal Grand Jeu all'induismo" (Roma 2011), "Di tutto un pop. Un percorso fra arte e scrittura nell'opera di Mike Kelley" (Milano 2014), "Un regard sur l’art contemporain italien du XXIe siècle" (Paris 2016, con Arianna Testino). In qualità di traduttore, ha pubblicato testi di Deleuze, Revel, Augé e Bourriaud. Nel 2014 ha curato la mostra (al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano) e il libro (edito da Marsilio) "Achille Compagnoni. Oltre il K2". Ha tenuto seminari e lezioni in numerose istituzioni e università, fra le quali la Cattolica, lo IULM, l'Università Milano-Bicocca e l'Accademia di Brera di Milano, l’Alma Mater di Bologna, la LUISS di Roma, lo IUAV di Venezia, l'Accademia Albertina di Torino. Redige (insieme a Massimiliano Tonelli) la sezione dedicata all'arte contemporanea del rapporto annuale "Io sono cultura" prodotto dalla Fondazione Symbola. Insegna alla NABA di Milano. È vicedirettore editoriale di Artribune e direttore responsabile di Artribune Magazine.