Spazio pubblico e spazio privato. Anna-Sophie Berger a Roma

Galerie Emanuel Layr, Roma – fino al 22 luglio 2017. Fra installazioni, manufatti, fotografie –tutti concepiti per la mostra romana –, una riflessione concettuale sulle modalità di fruizione dello spazio pubblico, inteso come spazio civile, in contrasto con la dimensione dello spazio privato interiore.

Una costante riflessione sull’incontro, l’equilibrio e lo scontro fra spazio pubblico e spazio privato è al centro della poetica artistica di Anna-Sophie Berger (Vienna, 1989), una poetica arricchita da femminile sensibilità. Con delicatezza, quasi con tenerezza materna, ha ideato l’installazione The nest is served, che nella forma ricorda una nursery infantile, ma anche una gabbia/prigione; l’opera è la metafora del nido (nest) inteso come spazio intimo, privato, rassicurante, che però a volte può risultare un luogo costrittivo, pure patologico.
La mostra ruota attorno ad altre opere concettuali, come Grace, un cubo di ferro riempito di carbone, posizionato all’esterno della galleria, un modo di agire sul contesto pubblico, anche in chiave di paragone fra i diversi modi di intendere questo tipo di spazio in Italia e nelle città austro-tedesche.

Niccolò Lucarelli

Evento correlato
Nome eventoAnna-Sophie Berger - New words
Vernissage26/05/2017 ore 19
Duratadal 26/05/2017 al 22/07/2017
AutoreAnna-Sophie Berger
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALERIE EMANUEL LAYR ROME
IndirizzoVia Dei Salumi 3 00153 - Roma - Lazio
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.